Stop all’obbligo del GREEN PASS dal 1 maggio

Dal 1 maggio si potrà entrare, senza dover mostrare il Green pass rafforzato (quello da guarigione o vaccinazione)  o quello base (tampone), in ristoranti, bar, negozi, cinema, teatri, concerti, eventi sportivi, mezzi di trasporto, feste, centri benessere, piscine, palestre e sale gioco. mense e catering continuativo; – accesso degli spettatori a spettacoli al chiuso (cinema, teatri) e a eventi sportivi ; – studenti universitari; – centri benessere; – attività sportive al chiuso e spogliatoi; – convegni e congressi; – corsi di formazione; – centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso; – concorsi pubblici; – sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; – colloqui visivi in presenza con i detenuti negli istituti penitenziari; – feste al chiuso e discoteche; – mezzi di trasporto.

Lo stesso decreto covid del 17 marzo scorso stabilisce inoltre dal 1° maggio l’eliminazione del green pass per l’accesso al luogo di lavoro.

La certificazione verde rimarrà come documento che certifica di aver fatto la vaccinazione contro il covid. Gli unici posti dove rimane l’obbligo di mostrarla sono gli ospedali e le Rsa e sarà così fino al 31 dicembre.

499