Webcam

Superenalotto: 6 con jackpot da 116 mln

superenalotto
Jackpot stellare per il Superenalotto: l’estrazione di questa sera per la sestina vincente mette in palio 116 milioni e mezzo di euro. Ma non è ancora record in caso di vincita. Se dovesse uscire il 6, si tratterebbe della seconda vincita più alta al Superenalotto. Il record rimarrebbe ancora a Bagnone, in Toscana, quando un anno fa, il 22 agosto, furono vinti oltre 147 milioni di euro. Al momento, la seconda vincita è di circa 100 milioni di euro, sestina vincente centrata a Catania nell’ottobre 2008. Se il jackpot cadesse questa sera, la prossima estrazione del Superenalotto metterebbe in palio circa 25 milioni di euro. Il merito – spiega l’agenzia Agicos – è della ripartenza, una sorta di montepremi di scorta che si accumula grazie a una quota dei 5+ non centrati. La ripartenza è stata introdotta nel giugno 2008 con delle modifiche al regolamento; ne hanno beneficiato tutti gli ultimi montepremi, a eccezione di quello di Catania – il primo a superare la soglia dei 100 milioni – che era in corsa quando le nuove regole sono entrate in vigore. L’estrazione del Superenalotto, sottolinea l’Agenzia, “si svolge nella massima sicurezza. Le fasi preliminari seguono infatti un rigido protocollo finalizzato a evitare qualunque ipotetica manomissione; l’estrazione vera e propria invece si svolge di fronte a almeno 20 persone, alle quali si possono aggiungere 8 spettatori. Il tutto si svolge nella sede romana dell’Aams, dove sono anche custoditi, in una cassaforte e sigillati in una teca, i bussolotti e l’hard disk che dirige l’estrazione. La cassaforte viene aperta da un membro della commissione Sisal, alla presenza di un esponente di quella ministeriale, quindi si procede a verificare che i sigilli della teca siano integri. All’interno appunto l’hard disk e tre set di bussolotti, a sorte ne vengono estratti due: uno per la sestina e numero Jolly, l’altro per il numero SuperStar. Quindi vengono caricate le urne, prima con un set di prova per verificare il corretto funzionamento delle apparecchiature, quindi con quelli ufficiali. I bussolotti vengono inseriti uno per volta attraverso un tubo: all’interno di ogni pallina c’è un chip di identificazione che in questo passaggio viene controllato. Da quando il jackpot ha superato i 100 milioni, sono in crescita anche del giocate, aumentate del 35 per cento.

Fonte: ANSA

facebook

Lascia un commento

460