SvegliatiItalia
Centinaia di persone, almeno 600 per gli organizzatori, di ogni età, con bandiere, striscioni,sveglie e palloncini, sono scese in piazza a Udine per SvegliatiItalia, manifestazione a sostegno del ddl Cirinnà sulle unioni civili.
Circa 400, invece, sono scese in piazza Unità a Trieste, dove tra gli altri c’era anche la cantante Elisa, che ha postato un tweet. In mattinata un centinaio di persone hanno manifestato a Gorizia. Serracchiani, in piazza a Udine: “Papa Francesco è stato molto chiaro, ha chiesto che non vi sia una equiparazione: infatti il ddl Cirinnà non crea alcuna equiparazione tra le unioni civili e il matrimonio, credo che sia davvero una buona risposta civile a istanze che sono presenti nella nostra società. La legge non è più rinviabile, io avrei tentato di più”. “Il riconoscimento di questi diritti non toglie niente a nessuno – ha detto il presidente di Arcigay Friuli Jose Ignacio Quintana Vergara, spagnolo – ma tutela parte della cittadinanza italiana ignorata dallo Stato per troppo tempo”.

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

SvegliatiItalia

1.349