Tandem Letture a teatro – 7 apr

logo_grande.gifMartedì 7 aprile alle ore 21.00 presso Teatro Palamostre, il Teatro Club Udine per ScenAperta presenta Tandem letture e punture sui tempi moderni, uno spettacolo di e con Angela Felice e Paolo Patui, interventi musicali di Piero Sidoti, illustrazioni di Gianluca Buttolo.Tandem. Bicicletta mentale a due, anche con musica amica, per un saliscendi spericolato lungo i tornanti delle strade dell’oggi. Strade arruffate e increspate, nonostante gli inviti all’ordine viario suggeriti dalle curve delle rotatorie e nonostante l’efficienza di orientamento garantita da navigatori satellitari che tagliano di brutto deviazioni e distrazioni e puntano dritti alla meta.
E invece, fuor di metafora a due ruote, la realtà del presente è una sfida complessa, se non proprio un labirinto. Città che scoppiano di solitudine; mass-media che stordiscono senza approfondire; voci e suoni che si deturpano in rumore; ambienti che collassano ed economie che tracollano; popoli e culture che entrano in contatto ma senza reale volontà di conoscenza; cattivi maestri che incitano allo scontro; centri di potere che, per invecchiamento non solo anagrafico, sbandierano rimedi spuntati, impotenti a decifrare il nuovo che avanza, anche se dove non si sa o non si sa ancora.
Forse, è il caso di rallentare la corsa e di fermarsi sul ciglio della strada. Magari in compagnia di buoni libri, che aiutino a respirare di nuovo la boccata di ossigeno, oggi apparentemente così inquinata, della mente che riflette e del cuore che si emoziona e sa o può recuperare perfino il sano piacere dell’ironia sorridente. Poi, si vedrà.
Ma intanto, come Bartleby, si può sempre preferire dire di no.

Angela Felice e Paolo Patui formano da qualche anno una solida coppia di esploratori di libri, che l’uno legge, l’altra commenta ed entrambi con leggerezza e trasparenza divulgative, per un’esperienza da condividere. Un tandem con affiatamento di pedalata, dunque, per un viaggio in souplesse che ora, per questo suo sbocco in spettacolo più definito, preleva i suoi spunti da pagine e tempi terribilmente moderni, dai racconti comici di Stefano Benni alle amare riflessioni di Michele Serra, e di tanti altri autori scriventi e viventi pescati tra un data base ampio e rinnovabile sera dopo sera.
Sul sellino, anche altri due compagni di avventura solidale: Piero Sidoti, con il colore agrodolce di una musica d’autore aderente ai paradossi del mondo; Gianluca Buttolo, con la fantasia di un segno grafico incisivo, feroce e, a suo modo, gentile.

769