Bearzi

Tarvisio: nuove piste da sci!

sci.jpgSiamo nel vero e proprio cuore della stagione sciistica e gli impianti del Friuli venezia Giulia si stanno evolvendo per offrire sempr emaggior divertimento e varietà agli appassionati di sci e scarponi. E’ la volta di Tarvisio che si appresta a inaugurare ben 2 piste e una nuova seggiovia

 

Sarà il Presidente della Giunta Regionale Riccardo Illy a inaugurare venerdì 11 gennaio, a partire dalle ore 14.30, il nuovissimo impianto Leitner “Hütte”, ulteriore passo verso il completamento del carosello che collegherà anche in alto il demanio sciabile di Tarvisio a quello del Monte Lussari.

La nuova seggiovia biposto ad attacchi fissi, parte dalla Malga Lussari posta a quota 1.323 metri, poco distante dallo sbarco della seggiovia Florianca e giunge fino al Rifugio Florianca a quota 1.661 superando un dislivello totale di 338 metri. L’impianto, della lunghezza di 1.517 metri, ha una portata oraria di 1.718 persone l’ora.

Contestualmente alla nuova seggiovia verrà inaugurata la pista denominata “Foresta” il cui tracciato permette lo scorrimento da cima Florianca a Malga Lussari, senza difficoltà tecniche (è classificata come pista rossa), per una lunghezza di circa un chilometro e con larghezza media di 30 metri. L’attacco della pista è facilitato da un nuovo tappeto coperto – della lunghezza di 100 metri circa e con portata oraria di 900 persone – che trasferisce gli sciatori al culmine del colle dal quale si potrà percorrere il primo tratto del futuro collegamento alto verso Monte Lussari e verso Tarvisio.

Sempre l’11 sarà inaugurata anche la pista “Priesnig A” con partenza dai 1.300 metri del Monte Priesnig e arrivo ai campi Duca d’Aosta. Dopo circa trent’anni, quindi, torna la possibilità per gli sciatori di scendere lungo parte del percorso della storica pista “A” che per moltissimi anni ha fatto parte del comprensorio della Valcanale prima di essere dismessa. Lunga circa 3 chilometri, la “Nuova Priesnig A” ha un dislivello totale di 495 metri e una pendenza media del 16% e nel tratto finale confluisce in uno skiweg di collegamento che conduce ai campi Duca d’Aosta. La pista è servita dalla seggiovia quadriposto ad agganciamento automatico “Priesnig”. Sia la pista “Foresta” sia la “Nuova Priesnig A” sono dotate di innevamento programmato sull’intera lunghezza dei tracciati.

Nel corso dell’inaugurazione della “Priesnig A” sarà osservato anche un momento di raccoglimento in memoria di Peter Forer, l’operaio della ditta Wieser deceduto il 6 dicembre scorso durante il trasferimento tecnico di un mezzo a valle, al termine delle opere.

facebook

Lascia un commento

994