Tarvisio: sequestrati a un cinese 190 kg di carne già fritta

polizia_volanteGli uomini della IV Zona Polizia di Frontiera- Settore Polizia Terrestre di Tarvisio diretto dal commissario capo Simona Romano nell’ambito dei consueti controlli del territorio presso la barriera autostradale, hanno fermato un auto di grossa cilindrata con a bordo un cittadino di nazionalità cinese che aveva dei precedenti per commercio di sostanze alimentari nocive.
Dato il precedente gli operatori hanno chiesto al conducente di aprire il bagagliaio all’interno del quale vi erano diversi sacchi neri utilizzati normalmente per la raccolta dell’immondizia. Venivano rinvenuti all’interno degli stessi prodotti alimentari in fase di scongelamento e sprovvisti di qualsiasi etichetta utile al fine di verificarne la provenienza così come impone normativa CE.
L’uomo ha dichiarato di aver acquistato la merce per uso personale, peccato però che si trattava di ben 190 kg tra carne suina e ali di pollo già fritte che certamente, dato il grosso quantitativo, non potevano essere considerati per uso personale.
Non è la prima volta che a Tarvisio vengono sequestrati generi alimentari avariati  motivo per il  quale il Settore di Tarvisio, la Procura di Tolmezzo  e l’ A.S.L Alto Friuli hanno firmato un protocollo di intesa circa le modalità operative in caso di sequestro di generi alimentari avariati.
Il cittadino cinese  è stato contravvenzionato.

525