PopSockets

Taxi: Confartigianato Udine, norme inaccettabili dalla Regione

taxi

I tassisti di Confartigianato Udine attaccano la Regione per un nuovo provvedimento inserito nella Finanziaria 2011 che introduce il servizio di trasporto collettivo di persone.
Marino Favaretto, responsabiile della categoria spiega “E’ una norma che crea confusione in quanto non si raccorda con le norme già esistenti e non porta beneficio alcuno all’utenza e se non sarà modificata rischia anche di aprire il mercato a soggetti non professionali, con maggiori rischi per la sicurezza delle persone trasportate. La categoria non è contraria a norme che rendano più efficiente ed economico il servizio, ma per far sì che questo accada è necessario stabilire regole chiare, che consentano agli operatori professionali una maggiore flessibilità organizzativa”.
Secondo Confartigianato, il testo contenuto nella finanziaria “é raffazzonato e non va ad incidere su quelli che dovrebbero esserne i principi ispiratori”.

facebook

Lascia un commento

509