PopSockets

Teatro friulano e lingue minoritarie, ultimo spettacolo per la rassegna

el_tesoro_de_franz_josef_8_10Terzo e ultimo appuntamento per la 55^ rassegna del Teatro friulano e delle lingue minoritarie, curata dall’associazione culturale Udine Sipario e promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Udine e dal circolo culturale ricreativo Sant’Osvaldo.

A chiudere la manifestazione sarà, domenica 8 aprile alle 17, come sempre nell’auditorium Menossi di via San Pietro 60, lo spettacolo “El tesoro de Franz Josef”, portato in scena dalla compagnia Terzo Teatro di Gorizia. Liberamente ispirata a un’idea di Jacques Deval, questa commedia è uno scanzonato omaggio alle memorie di un passato asburgico, di cui sopravvivono le tracce nel Friuli orientale e nella Venezia Giulia. Il mito imperiale verrà raccontato in friulano, sonziaco, goriziano e triestino attraverso una spassosa varietà di colori espressivi. Le vicende dello spettacolo, ambientate a Trieste nel primo dopoguerra, all’indomani della fine degli Asburgo, vedono protagonista nientemeno che la nipote dell’imperatore.

L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: Puntoinforma, riva Bartolini 5 (tel. 0432 1273717, www.agenda.udine.it).

 

#eventi

el_tesoro_de_franz_josef_8_10Terzo e ultimo appuntamento per la 55^ rassegna del Teatro friulano e delle lingue minoritarie, curata dall’associazione culturale Udine Sipario e promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Udine e dal circolo culturale ricreativo Sant’Osvaldo.

A chiudere la manifestazione sarà, domenica 8 aprile alle 17, come sempre nell’auditorium Menossi di via San Pietro 60, lo spettacolo “El tesoro de Franz Josef”, portato in scena dalla compagnia Terzo Teatro di Gorizia. Liberamente ispirata a un’idea di Jacques Deval, questa commedia è uno scanzonato omaggio alle memorie di un passato asburgico, di cui sopravvivono le tracce nel Friuli orientale e nella Venezia Giulia. Il mito imperiale verrà raccontato in friulano, sonziaco, goriziano e triestino attraverso una spassosa varietà di colori espressivi. Le vicende dello spettacolo, ambientate a Trieste nel primo dopoguerra, all’indomani della fine degli Asburgo, vedono protagonista nientemeno che la nipote dell’imperatore.

L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: Puntoinforma, riva Bartolini 5 (tel. 0432 1273717, www.agenda.udine.it).

 

#eventi

Powered by WPeMatico

facebook
556