Telegram

Teatro: Micheli e Solenghi in regione con “Italiani si Nasce – 12/14 nov

italiani si nasce_05Ritorna in regione ‘Italiani si nasce’, lo spettacolo più visto in Italia nella scorsa stagione teatrale. Non potrebbe approdare nel circuito ERT in un momento più opportuno, ovvero quando tutt’Italia si sta preparando a festeggiare i 150 anni dell’Unità, tema di questo lavoro prodotto dalla Contrada di Trieste e interpretato dalla coppia Maurizio Micheli e Tullio Solenghi. Sul palco si esibiranno anche Massimiliano Borghesi, Sandra Cavallini, Paolo Gattini, Adriano Giraldi, Fulvia Lorenzetti e Matteo Micheli. La regia è di Marcello Cotugno. ‘Italiani si nasce’, significativamente sottotitolato ‘e noi lo nacquimo’, andrà in scena per il circuito ERT venerdì 12 novembre, alle ore 20.45, al Teatro Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia, sabato 13 novembre alle ore 21 al Teatro Sociale di Gemona del Friuli e domenica 14 novembre alle ore 20.45 al Teatro Candoni di Tolmezzo.

‘Italiani si nasce’ vuole celebrare in maniera ironica i 150 anni dell’Unità d’Italia. Quale miglior occasione per riflettere sugli aspetti del nostro costume e del nostro carattere nazionale? Micheli e Solenghi raccontano con l’occhio critico di oggi il carattere degli italiani nel tempo. E così, in una piazza, ai piedi dei due monumenti di Garibaldi e di Vittorio Emanuele II, una compagnia teatrale comincia a narrare una storia d’Italia che si dipana da Adamo ed Eva (italiani anch’essi, secondo gli autori) per poi passare ad alcuni grandi protagonisti della nostra storia (Leonardo, Colombo, Galilei, Cavour, Casanova) e a più umili comparse.
La scoperta dell’italianità giunge attraverso gli strumenti tipici del varietà: musiche, umorismo, prose, versi e canzoni, strumenti con cui il cast si calerà nel funambolismo dei personaggi, per ripercorrere attraverso caratterizzazioni, trucchi, dialetti, travestimenti, le mille identità necessarie a raccontare i loro “Italiani”.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it , contattando la Biblioteca di Casarsa (0434/873981), il Teatro Sociale di Gemona (0432/970520) e l’Ufficio Cultura di Tolmezzo (0433/487961).

facebook

Lascia un commento

558