TERREMOTO: DAL FVG 112 SOCCORRITORI CONCENTRATI SU AMATRICE

Palmanova (Ud), 24 ago – Sono in tutto 112 le persone della
Protezione civile regionale del Friuli Venezia Giulia già
pervenute o dirette nelle zone dell’Italia centrale colpite dal
devastante terremoto della notte scorsa.

Le forze di soccorso regionali concentrano la loro attività nel
territorio comunale di Amatrice (in provincia di Rieti). Si
tratta 70 volontari della Protezione civile, di 30 componenti del
soccorso alpino e di dodici persone dello staff della Protezione
civile regionale guidato dal direttore Luciano Sulli.

La colonna mobile dei volontari conta su 15 veicoli, mentre
dodici mezzi, tra camion e autoarticolati, trasportano i
materiali utili. A tutti questi si aggiunge un’ambulanza della
Croce Rossa Italiana, che muove da Casarsa della Delizia. Camion
e bilici sono preceduti da mezzi scout che verificano la
percorribilità delle strade e verificano la praticabilità
logistica.

I volontari del Friuli Venezia Giulia monteranno nel territorio
comunale di Amatrice una tendopoli da 250 posti che sarà già
operativa per l’ora di pranzo di domani e il cui vettovagliamento
sarà curato dagli alpini.

“Il Friuli Venezia Giulia è stata tra le Regioni d’Italia più
rapide a intervenire”, come ha rilevato il direttore tecnico
della Protezione civile regionale Guglielmo Galasso, che presidia
la sala operativa di Palmanova, mentre il direttore Sulli ha già
raggiunto i luoghi del sisma. I primi soccorritori, con unità
cinofile, erano partiti da Palmanova stamani a bordo di un
elicottero.

Tra gli apporti più qualificanti del Friuli Venezia Giulia, come
ha ricordato nel punto stampa di stamani la presidente della
Regione Debora Serracchiani, va segnalato l’elicottero in grado
di mappare topograficamente le aree terremotate del quale solo il
Friuli Venezia Giulia dispone e il cui utilizzo è stato
immediatamente autorizzato.
ARC/PPH/ppd

Powered by WPeMatico

274