Bearzi

Terremoto PDL: Tondo, in FVG non cambia nulla

tondo1Getta acqua sul fuoco il presidente della Regiorn Friuli Venzia Giulia Renzo Tondo in merito al terremoto accaduto nel PDL in seguito allo scontro fra Berlusconi e Fini. Venerdì 23 comunque a Udine si riunisce un vertice del centrodestra che governa la regione: all’ordine del giorno la ridistribuzione delle deleghe anche se in questo momento non si può escludere nessun colpo di scena. Di pochi giorni fa il battibecco a mezzo stampa fra l’ex AN menia e il leghista Fontanini. Se sono fuochi bruceranno”Sono deluso, perche’ tifavo per un accordo che mi pare lontanissimo”: lo ha detto in serata il presidente del Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo (Pdl), commentando lo scontro tra Fini e Berlusconi alla direzione del Pdl. ”Da Fini – ha spiegato Tondo, che ha partecipato alla direzione a Roma – mi aspettavo un discorso piu’ spostato sulle cose da fare che sui temi della democrazia interna. Il fatto che la democrazia interna ci sia – ha aggiunto – e’ stato dimostrato da come si e’ svolta questa giornata, sotto gli occhi di tutti, con delle posizioni anche molto forti”. Secondo Tondo, per il quale non cambiera’ nulla a livello regionale, ”se hanno ritenuto di andare avanti significa che valutano che il Governo sia fuori da questa partita, anche se e’ difficile – ha concluso – che rimanga del tutto fuori” ANSA

facebook

Lascia un commento

390