Terza Corsia: Autovie “Si farà”. Possibile aumento tariffe

A4 18 dicembre 2013 – “Confido e sono certo che la terza corsia dell’autostrada A4 Venezia-Trieste si farà, perché la stiamo già facendo, i lavori stanno già andando avanti, rispettando il cronoprogramma. Abbiamo risorse per rispondere agli impegni, la terza corsia si farà”. Il nuovo amministratore delegato di Autovie Venete, Maurizio Castagna, si è presentato così nel corso della prima conferenza stampa dalla sua nomina. Castagna ha riconosciuto che la domanda sulla realizzazione del progetto è “legittima” e che i tempi dipendono dalla chiusura del piano finanziario dell’opera. Presentando Castagna, il presidente della concessionaria, Emilio Terpin, ha ricordato la natura strategica dell’opera per il Paese.

Nell’incontro con la stampa, il direttore operativo e Responsabile del procedimento della terza corsia, Enrico Razzini, ha ricordato come Autovie rappresenti una delle poche realtà che ha sempre prodotto utili e che ha costruito opere finanziate con fondi propri. “Interventi impegnativi – ha detto – come la trasformazione in autostrada del raccordo Villesse-Gorizia, la realizzazione del casello di Meolo, la costruzione di bretelle e, non da ultimo, l’apertura del cantiere del primo lotto della terza corsia nel tratto Quarto D’Altino San Donà di Piave i cui lavori hanno superato il 60 per cento”. Anche Terpin ha rimarcato la certezza del completamento dell’intervento terza corsia “perché non va sottovalutato – ha precisato – come la ripresa, che tutti auspichiamo, passerà pure attraverso le grandi opere”. Sul tema della scadenza della concessione, prevista nel 2017, Terpin ha confermato che “dovremo andare a gara europea, il che significa aprire la partecipazione al mondo. Per questo lavoreremo con il massimo impegno per una valorizzazione importante della società. Il valore è la migliore garanzia per il suo futuro

Il piano finanziario per la realizzazione della terza corsia dell’A4 Venezia-Trieste “è in parte in fase di rielaborazione”. Lo ha affermato noto il nuovo amministratore delegato di Autovie Venete, Maurizio Castagna, parlando oggi dell’opera a Trieste. Castagna ha rinviato “ai prossimi giorni” le novità relative all’aumento delle tariffe dei pedaggi, una delle leve essenziali per il piano finanziario.

530