Bearzi

Terza Corsia: ok del governo ai 150 milioni al Friuli

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato il via libera al finanziamento di 150 milioni per il primo lotto della terza corsia della Venezia Trieste. Lo rende noto la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, affermando che “si sono concluse ieri le complesse trattative tra Autovie Venete, l’Ente concedente e Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., con la sottoscrizione da parte della competente struttura ministeriale del contratto di finanziamento a breve termine di 150 milioni”. Il documento sottoscritto con Cdp nell’ottobre 2012 prevedeva una serie di condizioni, tra le quali la sottoscrizione da parte di Autovie Venete dell’Atto di Pegno sui crediti derivanti dalla Convenzione di concessione. L’atto, sottoscritto a Roma dal Presidente di Autovie Venete Emilio Terpin lo scorso 18 settembre, doveva poi essere accettato dal Ministero, Ente concedente. Con la concessione del finanziamento Autovie Venete può ora procedere con maggiore serenità verso il completamento delle opere già avviate dal Commissario Delegato evitando il temuto blocco dei cantieri. In particolare, per quanto riguarda quelli dedicati alla realizzazione del primo lotto della terza corsia Quarto d’Altino-San Donà di Piave. Secondo Serracchiani “un percorso estremamente delicato e importante è giunto a positiva conclusione, e questo è un risultato di cui la Regione intera non può che essere soddisfatta. Si tratta del primo determinante e concreto passo verso il finanziamento complessivo dell’operazione. Anche se qualcuno non l’ha percepito con chiarezza, ci stiamo muovendo e – conclude – nella direzione giusta”

facebook
425