Bearzi

Terza Corsia: Serracchiani “Per aziende friulane auspico prezzi ridotti del pedaggio”

Introdurre sulla rete autostradale gestita da Autovie Venete una sorta di vignetta, un abbonamento a prezzo ridotto dedicato all’utenza regionale, facendo particolare attenzione alle esigenze di quelle imprese locali di autotrasporto merci che più volte nell’arco di una stessa giornata sono costrette a percorrere l’autostrada, anche in considerazione del fatto che la transitabilità sulla rete ordinaria è limitata. È questa una delle proposte che oggi a Trieste il presidente del raggruppamento Autotrasporto e Logistica di Confindustria regionale Ezio Castelletti ha illustrato alla presidente del Friuli Venezia Giulia. ”Vorremmo abbattere il previsto rincaro dei pedaggi autostradali – ha confermato la presidente a Castelletti, accompagnato dal direttore di Confindustria FVG Claudio Hauser – anche perché è reale il rischio che una parte dell’autotrasporto vada ad intasare la viabilità ordinaria regionale. Il presidente Castelletti a questo proposito ha citato il caso di Autostrade Valdostane, che prevede una riduzione del 50 per cento del pedaggio a favore dei residenti, grazie ad un protocollo siglato con la Regione autonoma. La presidente Serracchiani ha inoltre confermato a Castelletti l’impegno della Regione – ”in un quadro costante di rapporto con il settore regionale dell’autotrasporto”, ha indicato – a portare all’attenzione del Governo nazionale tutta una serie di problemi di pertinenza statale che incidono però pesantemente sulla ”tenuta” del tessuto regionale delle imprese di autotrasporto: dalle accise sul gasolio per autotrazione ai contributi per l’acquisto di nuovi autoveicoli ecologici, ai costi per le patenti di guida per camion.

facebook
368