* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Terzo settore: Riccardi, tavolo Fvg saprà avanzare proposte al Paese

Primo incontro organismo tecnico promosso dalla Regione per
riscrittura norma

Palmanova, 31 mag – “Il clima sereno e propositivo che ho
potuto constare quest’oggi porterà ad un dibattito costruttivo,
dal quale emergeranno proposte concrete di valido spessore non
solo per la nostra regione ma anche per il resto del Paese”.

Lo ha detto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con
delega alla Salute Riccardo Riccardi intervenendo oggi al primo
incontro del tavolo tecnico del Terzo settore per fare il punto
sul percorso legislativo messo in atto dalla Regione. Alla
presenza dei vari attori protagonisti chiamati a far parte
dell’organismo che dovrà provvedere alla riscrittura della norma
di settore, Riccardi ha posto in evidenza il valore e la
ricchezza che ogni soggetto potrà apportare nella scrittura della
legge di riforma del comparto.

“Attraverso un’adeguata rappresentanza e tramite un modello di
gestione che sia il più accessibile possibile – ha detto il
vicegovernatore – il Terzo settore dialogherà in maniera ancora
più fattiva con la Regione e potrà concentrare le energie sul
rafforzamento del proprio ruolo in Friuli Venezia Giulia e sullo
sviluppo di buone pratiche condivise. Queste ultime troveranno
una declinazione all’interno del percorso che verrà tracciato con
il provvedimento normativo in via di definizione da parte della
Giunta”.

“Ho potuto constatare – ha aggiunto Riccardi – il positivo clima
che si è instaurato all’interno del tavolo di confronto, fattore
questo che rappresenta un ottimo punto di partenza per
focalizzare innanzitutto gli obiettivi da perseguire e quindi le
modalità per poterli raggiungere. Non c’è dubbio che ci sia un
gran lavoro da compiere ma la nostra regione ha alle spalle un
terreno molto fertile e un forte dinamismo nel comparto del
volontariato che permetteranno di organizzare al meglio misure e
strumenti per valorizzare il Terzo settore”.

“Quello che è stato avviato – ha concluso il vicegovernatore – è
un lavoro molto importante e ci sono tutte le condizioni per
compiere bene questo compito. Ci siamo posti un obiettivo alto e
ambizioso e sono certo che anche questa volta il Friuli Venezia
Giulia sarà capace di creare le condizioni per elaborare delle
proposte progettuali capaci di diventare anche delle best
practice da mettere a disposizione del resto del Paese”.
ARC/AL/ep

Powered by WPeMatico

137