Bearzi

The Italian Wines from Friuli Venezia Giulia” La nuova Guida ai vini

Con ben 270 aziende vitivinicole partecipanti alla selezione, 1168 campioni di vino presentati e 972 entrati in guida, è stata presentata questa sera la nuova Guida ai Vini del Fvg, prodotto editoriale curato dalle quattro Camere di commercio regionali che si presenta, passate con successo le dieci edizioni, in una veste completamente rinnovata e aperta al mercato internazionale, con un aggiornamento e una promozione costanti attraverso il nuovo sito www.winesfriuliveneziagiulia.it, e con l’attesa proclamazione dei 100 Top Wines.
Al Centro Congressi del quartiere fieristico udinese, è stato dunque il Salone Casa Moderna a ospitarne il lancio, alla presenza del presidente Unioncamere Fvg Giovanni Da Pozzo e del presidente del Comitato Guida ai Vini Sergio Lucchetta, in rappresentanza anche della Cciaa pordenonese. A portare il saluto della Regione il consigliere Alessandro Colautti, che ha sottolineato il suo plauso per questa iniziativa che mette insieme le forze delle quattro Cciaa in un’attività «importante per promuovere il territorio con l’enogastronomia, che da noi sono una proposta interessante di incoming, di attrattività per un turismo di qualità». Dopo il saluto di Sante Merlo di Friuladria-Credit Agricole, partner dell’iniziativa, al presidente Da Pozzo è spettato il compito di illustrare il progetto, dedicato «ai vignaioli, protagonisti di questa avventura. In questa guida – ha raccontato – racchiudiamo un po’ ciò che il sistema camerale fa per incentivare uno dei sistemi più importanti della nostra economia, non tanto per partecipazione al Pil ma perché rappresenta perfettamente il territorio. E quando andiamo all’estero con le nostre aziende, soprattutto in mercati molto lontani, l’identificazione di un territorio attraverso un prodotto di qualità del territorio stesso è la prima, immediata chiave d’accesso per poi portare su quel mercato anche altri settori dell’economia. Era il 2010 – ha ricordato Da Pozzo – quando abbiamo presentato l’ultima guida cartacea dopo un decennio di successi e abbiamo voluto passare oggi a un nuovo prodotto originale e innovativo, garantendo la stessa qualità grazie al lavoro delle severe commissioni composte di ben 95 degustatori (65 tecnici ed enologi, 15 Sommelier, 15 Assaggiatori Onav), che hanno anche attribuito le valutazioni “exquisite” ed “excellent” e selezionato i 100 top wines. La nuova Guida, che prende il nome di “The italian wines from Fvg” avrà sempre una parte cartacea, ma che durerà più anni, in cui si parlerà di territorio e delle eccellenze agroalimentari e del turismo, ma poi abbiamo voluto un sito internet sempre aggiornato con il grande catalogo della produzione vitivinicola, consultato e fruito facilmente in tutto il mondo, con applicazioni utili e funzionali». Lucchetta è poi entrato nei dettagli del progetto, ripercorrendo tutti i numeri. «Le aziende imbottigliatrici presenti sono circa il 65% di quelle regionali, 162 della provincia di Udine, 59 di Gorizia, 42 di Pordenone e 7 di Trieste, per 1.168 campioni prelevati e degustati, che vanno a comporre il “plafond” di 11 anni di Guida, con ben 11.367 campioni complessivamente selezionati».
La manifestazione si è conclusa con l’attesa proclamazione e premiazione dei 100 top wines, che rappresenta la reale proporzione della produzione enologica regionale e sono stati selezionati dalla seconda commissione.

Qualche informazione sui vini in Fvg
Nell’ultimo quinquennio, la produzione enologia del FVG ha subito una manifesta evoluzione. Ha visto infatti innanzitutto un significativo calo della produzione di vini rossi a scapito dei bianchi e un incremento dei vini a Igt rispetto ai vini a Denominazione d’origine; inoltre, l’avanzata “autoritaria” del Prosecco (e degli spumanti in genere), destinato a raggiungere nel prossimo biennio quasi un quarto dell’intera produzione regionale. Da segnalare poi la stabilità dei “numeri” del pinot grigio (che rappresenta tra Doc e Igt il 40% del totale, pari a ben 527 mila ettolitri del 2011) e delle produzioni di Sauvignon, Chardonnay e Friulano (quest’ultimo non riesce ancora ad imporsi come vino “bandiera”, rappresentando circa il 10% tra i vini Doc e il 4% dell’intera produzione viticola). Produzioni in salita seppur di nicchia per Ribolla gialla, Malvasia, Schioppettino e per i due Docg dolci Ramandolo e Picolit.
Tra le Denominazioni di Origine, la maggiore in termini di produzione è la zona Friuli Grave, che rappresenta il 44% della produzione enologica complessiva, in contrazione rispetto agli anni passati (era il 53% nel 2007) per la “massiccia” conversione degli impianti viticoli a Glera (il vitigno dal quale si ottiene il Prosecco), mentre le meno rappresentative risultano le zone Friuli Annia, Picolit e Ramandolo (che nel loro insieme non raggiungono lo 0,5% della produzione complessivamente certificata).
Cenni alla vendemmia 2012. Se la siccità e le alte temperature estive hanno inizialmente messo in crisi i vigneti – in particolare nelle zone collinari che negli ultimi 50 anni non hanno mai vissuto situazioni analoghe –, comportando una riduzione della produzione anche del 20% in alcune zone, le piogge di settembre hanno decisamente migliorato la situazione complessiva, riportando in equilibrio i vari costituenti dell’uva; se a ciò associamo un’ottima sanità delle uve per la quasi assenza di malattie funginee (che la scarsità di umidità e piogge hanno tenuto lontane), il bilancio complessivo non può che essere positivo: a detta degli enologi la qualità è decisamente promettente anche nei vini più aromatici (sauvignon e traminer), dove il caldo eccessivo poteva avere i maggiori impatti negativi.
Le operazioni di vendemmia sono cominciate presto, ma si stanno protraendo più a lungo rispetto all’anno passato.
Cenni alla congiuntura delle aziende vinicole della provincia di Udine per il II trimestre 2012.
In base alle interviste realizzate dalla Cciaa di Udine e inerenti al II trimestre 2012, dal campione di imprenditori vinicoli intervistati è emerso che, se la produzione, anche per la stagionalità, è stata data in calo del -2,9%, il fatturato è cresciuto dell’1,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Meglio ancora la performance all’estero, con un +8,6%. Se gli ordini esteri crescono, pur di poco (+1,3%), calano anche qui quelli interni: -3,5%. Quasi il 60% delle imprese vitivinicole ha effettuato investimenti e prevede di farne ulteriori. Rapporto con le banche: il settore registra anche il miglior rapporto col credito. Per il 71% registra stabilità nel tassi d’interesse e per l’81% nell’erogazione del credito. Anche se solo il 21% delle intervistate ne ha fatto richiesta, nel 77% dei casi il credito è stato accordato.

La nuova “THE ITALIAN WINES FROM FRIULI VENEZIA GIULIA”
Il ragionamento del Comitato, e quindi la proposta approvata per raggiungere gli obiettivi, fermi restando il rigore e la validità della formula delle degustazioni anonime su vini prelevati direttamente in cantina, agisce:
a. sul lato della comunicazione
b. sul formato promozionale.
a) Si è dato corso a una selezione enologica che punta a individuare i 100 migliori vini dell’anno (con un giusto equilibrio tra bianchi/rosso e autoctoni/internazionali), riducendo al contempo l’informazione sui giudizi (due: exquisite ed excellent) e inserendo tutte le aziende che ne faranno richiesta, grazie alla possibilità di descrivere (a loro discrezione) il vino rappresentativo dell’impresa.
b) Ingloba anche la fase editoriale: c’è il sito internet in cui pubblicare tutti i dati delle aziende, consultabile anche da dispositivi mobili: ciò permette di raggiungere con più facilità gli operatori professionali esteri e una veicolazione più vasta. La parte cartacea è rappresentata da una pubblicazione valida più anni e contenente le descrizioni del territorio e del turismo, con un’appendice (la mappa) che verrà cambiata di edizione in edizione.

Vigneto chiamato Friuli: ieri, oggi e domani
Dopo l’introduzione sulle diverse zone Docg e Doc, vengono riportati i dati di produzione e di esportazione, per poi affrontare i temi “a monte” del vino: la storia della vite in Friuli VG, l’eccellenza della ricerca vitivinicola e quella delle barbatelle.
In un ideale percorso, prosegue poi la trattazione dei vitigni e delle uve coltivate in Regione, con delle schede agili e sintetiche curate da Claudio Fabbro.
Il capitolo si chiude con alcuni approfondimenti su come degustare il vino e come essere degli ottimi “enoturisti” in cantina.
Non solo vino
Il terzo capitolo è dedicato ai prodotti tipici a Dop regionali, ma anche a quelle produzioni d’eccellenza per cui siamo famosi nel mondo: schede sintetiche, impaginazione accattivante.
Non solo gusto: turismo e cultura
L’ultimo capitolo è dedicato al turismo, con un excursus sulle principali peculiarità
Annessa vi è la cartina con l’elenco dei 100 Top Wines e con l’elenco dei 972 vini, divisi per varietà.

Sito internet
Una novità di progetto è la realizzazione del sito Internet, vera piattaforma e compendio del mondo vinicolo regionale. È stato curato da Retecamere, una società delle Camere di Commercio specializzata nell’evoluzione degli strumenti multimediali.

Alcuni appunti sui contenuti
SEZIONE INFORMATIVA
In alto a sinistra compaiono i capitoli in cui sono state racchiuse tutte le informazioni sul mondo del vino in Friuli Venezia Giulia, come
– l’elenco di tutte le zone a denominazione di origine in Fvg, con le loro caratteristiche
– I dati di produzione aggregati e riportanti in sintesi l’andamento dell’ultimo quinquennio
– i dati Export aggregati per le diverse macroaree del mondo
– una serie di pezzi, arricchendo il volumetto pluriennale, dedicati al mondo della vite e del vino, come i trattamenti nelle quattro stagioni, la degustazione, la visita in cantina
– importanti anche le schede di valorizzazione dedicate ai prodotti agroalimentari regionali, fra Dop e quelli che hanno una spiccata potenza commerciale
– ripubblicate le importanti testimnonianze delle ultime edizioni di esperti del vino friulano: Fred Plotkin da New York, Donald Ziraldo dal Canada, Igor Sharbatov da San Pietroburgo, Subash Arora dall’India, ma anche apporti da Austria, Germania e Polonia. Il Vigneto Friuli visto da lontano
– pubblicate alcune recensioni di libri dedicati al vino in Friuli in un apposito capitolo

LE AZIENE E I VINI
Accedendo, previo accredito molto veloce e semplice, alla sezione delle aziende e dei vini si incontrano tutte le 270 schede aziendali, cui si può accedere tramite ricerca o digitando i nomi.
AZIENDE
I dati contenuti sono
– anagrafici, con geolocalizzazione e i QR code
– i collegamenti iperlink per il sito internet e il contatto email
– le aree export, i principali servizi offerti
– l’elencazione sia del vino rappresentativo sia dei vini degustati
– una breve descrizione che metta in risalto le caratteristiche storiche e dei vignaioli
VINI
I vini degustati sono inseriti con le informazioni salienti, quindi il nome e l’annata, la denominazione di origine attestante la certificazione, il prezzo, la valutazione acquisita, che ricordiamo è stata resa più semplice
– top wines: quelli selezionati dalla seconda commissione per entrare nella lista dei migliori vini dell’anno, sulla base della proporzionalità della varietà
– excellent: i vini che hanno ottenuto da 83 punti su 100 nelle sedute di degustazione
exquisite: i vini che hanno ottenuto da 77 a 82 punti nelle sedute di valutazio

Dati
Guida 2011
Inserite in Guida 270
di cui prov Udine 162
di cui prov Gorizia 59
di cui prov Pordenone 42
di cui prov Trieste 7
Campioni
Prelevati e Degustati 1.168
di cui prov Udine 705
di cui prov Gorizia 244
di cui prov Pordenone 201
di cui prov Trieste 18
Inseriti in Guida 972
di cui prov Udine 594
di cui prov Gorizia 198
di cui prov Pordenone 171
di cui prov Trieste 9

10 anni di GUIDA AI VINI… più uno

La Guida ai Vini è stata pubblicata per 10 anni, fino al 2010. La riflessione, il dibattito con le imprese, alcuni sondaggi condotti hanno spinto le Camere di Commercio a chiedere al Comitato di Gestione un nuovo prodotto complesso.
Alcuni dati complessivi delle 11 edizioni di questa “avventura”

Dati per 11 annualità
Sedute di prelievo effettuate (=aziende dove è stato prelevato almeno 1 campione) in termini assoluti 2.521
Numero di schede aziendali prodotte (= aziende inserite in termini assoluti almeno con un vino che ha superato la sogia minima) 2.469
Campioni Prelevati e Degustati 11.367
Campioni Inseriti in Guida 9.280
Numero di sedute dei degustatori 883
*** stelle 345

I 100 TOP WINES
La selezione dei 100 migliori vini rappresenta la reale proporzione della produzione enologica regionale: il numero di vini eletti per ogni varietà riflette la percentuale di vino di quel tipo prodotto in regione. Tra bianchi e rossi si mantiene sul 70-30. Nella stesura del Regolamento, e quindi nella ripartizione del numero di vini per tipologia, è stato dato peso ai due autoctoni per eccellenza: il Friulano e il Refosco, rispettivamente con 12 e 8 Top Wine.

produz vino azienda
UD Ribolla Gialla 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Alberice
UD Pinot Grigio “Vis Terrae Pinot Grigio Ramato” 2010 Doc Friuli Grave Antonutti
GO Pinot Bianco 2011 Doc Collio Goriziano Anzelin
GO Pinot Grigio 2011 Doc Collio Goriziano Anzelin
GO Sauvignon 2011 Doc Collio Goriziano Anzelin
UD Merlot “Non Sò” 2011 Igt Venezia Giulia Arcania
UD Refosco p.r. “Non Sò” 2011 Igt Venezia Giulia Arcania
UD Cabernet Franc 2010 Igt Venezia Giulia Baccichetto Umberto
PN Cabernet Franc 2011 Doc Friuli Grave Bessich
GO Chardonnay 2011 Doc Friuli Isonzo Blason
GO Friulano 2010 Doc Friuli Isonzo Blason
PN Traminer Aromatico “Alba” 2010 Igt Venezia Giulia Borgo delle Oche
PN Pinot Grigio 2011 Doc Friuli Grave Borgo Magredo
GO Merlot “Tolrem” 2008 Doc Collio Goriziano Borgo Savaian
UD Friulano 2011 Doc Friuli Annia Bortolusso
UD Pinot Grigio 2011 Igt Venezia Giulia Bortolusso
UD Friulano 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Boscutti Bruno
GO Friulano 2011 Doc Collio Goriziano Buzzinelli Uomini e vini di Pradis
UD Schioppettino “Sdricca di Manzano Nera di Gialla&Nera” 2009 Doc Colli Or. Ca’ Tullio e Sdricca di Manzano
UD Friulano “Bontaj Friulano” 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Cadibon
PN Prosecco “Extra Dry” Doc Prosecco Cantina Rauscedo
GO Bianco “Broy” 2010 Doc Collio Goriziano Collavini
UD Spumante “Ribolla Gialla” 2008 Collavini
GO Merlot 2009 Doc Collio Goriziano Colle Duga
UD Pignolo 2008 Doc Colli Orientali del Friuli Comelli Paolino
UD Sauvignon 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Comelli Paolino
UD Bianco “Ronco Broilo” 2007 Doc Colli Orientali del Friuli Conte d’Attimis-Maniago
UD Cabernet 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Conte d’Attimis-Maniago
UD Tazzelenghe 2007 Doc Colli Orientali del Friuli Conte d’Attimis-Maniago
GO Sauvignon “Attems” 2011 Igt Venezia Giulia Conti Attems
UD Chardonnay 2011 Igt Venezia Giulia di Lenardo
GO Pinot Grigio 2011 Doc Collio Goriziano Dino Turco
GO Pinot Bianco 2010 Doc Friuli Isonzo Drius Mauro
UD Picolit 2009 Docg Colli Orientali del Friuli Picolit Ermacora
UD Ribolla Gialla 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Ermacora
GO Sauvignon “Petruss” 2010 Doc Collio Goriziano Ferruccio Sgubin
UD Friulano 2011 Doc Friuli Grave Grossutti
UD Malvasia 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Guerra Albano
UD Picolit 2007 Docg Colli Orientali del Friuli Picolit Jacùss
GO Friulano 2011 Doc Collio Goriziano Kitzmüller
GO Cabernet Sauvignon Riserva 2009 Doc Collio Goriziano La Rajade
UD Friulano 2010 Doc Colli Orientali del Friuli La Roncaia
UD Ramandolo 2008 Docg Ramandolo La Roncaia
UD Refosco p.r. 2010 Doc Friuli Aquileia La Rosta
UD Pinot Grigio 2011 Doc Colli Orientali del Friuli La Sclusa
UD Ribolla Gialla 2010 Doc Colli Orientali del Friuli La Sclusa
UD Merlot 2007 Doc Colli Orientali del Friuli La Viarte
UD Sauvignon 2010 Doc Friuli Grave Le Due Torri
UD Friulano 2011 Doc Friuli Annia Le Favole
UD Malvasia 2011 Doc Friuli Annia Le Favole
GO Friulano “La Vila” 2010 Doc Friuli Isonzo Lis Neris
UD Sauvignon 2011 Igt Venezia Giulia Lorenzonetto cav. Guido
TS Terrano 2009 Doc Carso Mili?
UD Bianco “Palmade” 2011 Doc Friuli Aquileia Mulino delle Tolle
UD Traminer Aromatico 2011 Doc Friuli Aquileia Mulino delle Tolle
UD Cabernet Franc “Cromazio” 2011 Doc Friuli Aquileia Obiz
TS Vitovska “Vinja Barde” 2010 Doc Carso PAROVEL vigneti e oliveti
UD Cabernet Sauvignon 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Perusini
UD Merlot “Ronco del Balbo” 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Petrucco
UD Refosco p.r. “Ronco del Balbo” 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Petrucco
PN Bianco “Milo Selezione” 2009 Doc Friuli Grave Piera Martellozzo
PN Rosso “Naos” 2007 Igt Venezia Giulia Pitars
PN Prosecco “Spumante” 2011 Doc Prosecco Podere Gelisi Antonio
UD Chardonnay 2011 Doc Friuli Grave Pradio
UD Sauvignon 2011 Doc Colli Orientali del Friuli Rodaro Paolo
UD Schioppettino “Romain” 2008 Doc Colli Orientali del Friuli Rodaro Paolo
UD Verduzzo Friulano “Prà Zenar” 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Rodaro Paolo
UD Ramandolo “Ronc da Vit” 2009 Docg Ramandolo Ronchi di Nimis
UD Refosco p.r. 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Ronchi di Sant’Egidio
UD Refosco p.r. 2009 Doc Colli Orientali del Friuli Ronco delle Betulle
UD Prosecco “Pros” 2011 Doc Prosecco Ronco Margherita
PN Refosco p.r. “Re Sugano” 2009 Doc Friuli Grave San Simone
UD Picolit 2008 Docg Colli Orientali del Friuli Picolit Sara & Sara
UD Bianco “My Time” 2009 Igt Venezia Giulia Scarbolo Valter
UD Friulano 2011 Doc Friuli Grave Scarbolo Valter
UD Friulano 2011 Doc Collio Goriziano Scolaris Vini
GO Pinot Grigio 2011 Doc Collio Goriziano Scolaris Vini
UD Rosso “Scuro” 2008 Doc Colli Orientali del Friuli Scubla
UD Verduzzo Friulano “Cratis” 2008 Doc Colli Orientali del Friuli Scubla
UD Merlot “Roos dai Lens” 2007 Igt Venezia Giulia Stocco
UD Pinot Grigio 2011 Igt Venezia Giulia Stocco
UD Rosso “Mosaic Red” 2009 Igt Venezia Giulia Tarlao Vignis in Aquileia
UD Refosco p.r. “Alturio” 2007 Doc Friuli Aquileia Tenuta Ca’ Bolani
UD Sauvignon “Tamanis” 2010 Doc Friuli Aquileia Tenuta Ca’ Bolani
PN Prosecco 2011 Doc Prosecco Tenuta Fernanda Cappello
PN Traminer Aromatico 2011 Doc Friuli Grave Tenuta Fernanda Cappello
PN Refosco p.r. 2010 Doc Friuli Grave Terre di Ger
UD Refosco p.r. Riserva 2007 Doc Friuli Aquileia Valpanera
UD Pinot Grigio 2010 Igt Venezia Giulia Vendrame Vignis del Doge
UD Schioppettino 2009 Doc Sottozona Cof Schioppettino di Prepotto Venica Bruno
GO Sauvignon 2011 Doc Collio Goriziano Vidussi
UD Pinot Grigio 2009 Doc Friuli Grave Vigne del Malina
UD Friulano 2010 Doc Colli Orientali del Friuli Vigne Fantin Noda’r
UD Verduzzo Friulano 2010 Doc Colli Orientali del Friuli Vigne Fantin Noda’r
UD Ramandolo “Ronco Vieri” 2009 Docg Ramandolo Vigneti Pittaro
UD Spumante Metodo Classico “Pittaro Brut Talento Etichetta Argento” Vigneti Pittaro
UD Spumante Metodo Classico “Pittaro Brut Talento Etichetta Oro” 2004 Vigneti Pittaro
PN Chardonnay 2011 Doc Friuli Grave Villa Ronche
GO Chardonnay 2010 Doc Friuli Isonzo Vosca
GO Pinot Grigio 2010 Doc Friuli Isonzo Vosca

facebook

Lascia un commento

1.332