PopSockets

Tolmezzo: il Sindaco Cuzzi in visita a Pinerolo in ricordo del generale Lequio

visita-a-pinerolo.JPGIl generale Clemente Lequio di Assaba, comandante della Zona Carnia dal 1914 al 1916 e cittadino onorario di Tolmezzo, è stato ricordato nel 90° anniversario della fine vittoriosa della prima guerra mondiale a Pinerolo, sua città natale. Il 13 settembre scorso infatti, il sindaco Sergio Cuzzi si è recato a Pinerolo  ed assieme al collega piemontese dott. Paolo Covato e al Comandante degli alpini Colonnello Lucio Gatti, ha deposto una corona d’alloro nel cimitero monumentale, sulla tomba di famiglia del generale; rendevano gli onori un picchetto di alpini e due guardie municipali.

Successivamente è stato reso omaggio al monumento eretto in onore di Lequio, nei giardini prospicienti la stazione ferroviaria di Pinerolo.

Il generale, ricordato nella toponomastica di entrambe le città, che gli dedicarono una via del centro, è giustamente ricordato a Tolmezzo non tanto per il ruolo militare, quanto per le opere realizzate prima e durante la guerra, soprattutto viarie e ferroviarie, per il lavoro offerto a una gran massa di disoccupati, in particolare emigranti rientrati da Germania, Austria e Ungheria, per il rapporto umano con le truppe, per le attività ricreative e culturali a favore delle truppe e della popolazione.

Fu un generale molto diverso dal “modello Cadorna” d’infausta memoria.

Quello che i sindaci della Carnia chiamavano “il nostro generale” fu bruscamente trasferito a minore incarico a seguito del caso Deuhet (una relazione critica nei confronto di Cadorna che costò tre mesi di fortezza al tenente e parlamentare Michele Gortani) e quindi congedato: morì nel 1920.

facebook

Lascia un commento

694