Treppo Grande: diverse opere pubbliche stanno per trovare attuazione

dsc_0399.jpgIn materia di opere pubbliche la Giunta Comunale di Treppo Grande ha recentemente licenziato diverse ed importanti delibere, tra le quali molte aggiudicazioni di nuovi lavori ed alcune approvazioni di progetti relativi a nuove opere. Sono stati aggiudicati molti interventi, con l’imminente apertura dei relativi cantieri, tra i quali i lavori di sistemazione e riqualificazione della piazza della chiesa a Zeglianutto, ed i lavori inerenti via Baschera a Treppo Piccolo, dove sarà rimessa a nuovo e dotata di marciapiedi e arredo urbano tutta la strada. E’ stato approvato  il progetto relativo alla riqualificazione di via Monte Grappa, sempre a Treppo Piccolo, per un importo di 238 mila euro, completamente finanziato dalla Regione. In fase di aggiudicazione pure i lavori di asfaltatura e sistemazione che interesseranno via Zegliacco, via Colombo, via dei Bottai, vicolo Cecone e due tratti di via Piave a Zeglianutto. Per quanto riguarda la rete fognaria sono stati appaltati i lavori di esecuzione delle due condotte destinate a servire la zona alta di via Nazareth e la zona Nord-Est di via Trento. E’ attualmente in corso la gara d’appalto per i lavori relativi all’ampliamento della scuola per l’infanzia, il progetto prevede la costruzione di un nuovo corpo collegato all’esistente ed ha l’obiettivo di rendere la scuola più capiente, funzionale ed accogliente. Il costo dell’opera prevede un impegno di spesa pari a 636 mila euro, di cui 350 mila attinti da un contributo regionale. In materia di risparmio energetico è stato approvato il progetto riguardante l’installazione di un impianto fotovoltaico presso la scuola elementare, congiuntamente ai lavori di adeguamento dell’impianto elettrico delle strutture del parco festeggiamenti di via Trento, per un costo complessivo di 160 mila euro. A breve avranno inizio i lavori di completamento degli impianti sportivi dove saranno realizzati nuovi servizi igienici per il pubblico, illuminazione delle tribune, adeguamento dei cancelli ed altre opere necessarie a garantire la sicurezza del complesso. Aggiudicati pure i  lavori per la nuova costruzione della sede del Gruppo comunale di Protezione Civile, l’edificio sorgerà in via dei Colli su un’area adiacente gli impianti sportivi. L’opera prevede un costo complessivo di 175 mila euro, finanziati per 100 mila euro dall’Assessorato Regionale alla Protezione Civile. La Giunta comunale ha anche approvato il progetto preliminare per la sistemazione del muro perimetrale del cimitero di Vendoglio. Verrà completamente demolito il fatiscente muro in mattoni esistente  e riedificato con nuovi materiali per un impegno di spesa di 270 mila euro, attingendo completamente ad un contributo regionale in conto capitale. Anche il progetto relativo ai lavori di riqualificazione di via Monte Grappa a Treppo Piccolo ha registrato l’approvazione giuntale, per una spesa prevista di 238 mila euro, anch’essa frutto di un contributo della Regione. Entro breve termine, a cura della Provincia di Udine, sarà aperto il cantiere per il rifacimento e messa in sicurezza di tratti di muro di contenimento in via Trento e via Roma. L’intervento prevede la costruzione dei muri in calcestruzzo e dei marciapiedi, mentre il rivestimento in pietra dei muri stessi e le opere di finitura saranno realizzate dall’Amministrazione comunale, utilizzando un contributo già ottenuto. “Come si può facilmente dedurre da questa elencazione” ci ha dichiarato il Sindaco Giordano Menis” il nostro territorio vedrà a breve la fioritura di diversi ed importanti cantieri, che, se da un lato creeranno qualche disagio alla popolazione, dall’altro saranno utili per ridare funzionalità e decoro a diverse infrastrutture di competenza comunale. Gli interventi programmati interesseranno molte realtà del territorio, come scuole, cimiteri, strade, impianti sportivi, reti fognarie ed edifici pubblici. A tutto ciò si aggiungeranno alcuni interventi, di minore portata ma altrettanto importanti, presso i centri sociali, le scuole e le strutture cimiteriali”.

facebook
602