PopSockets

Trieste: 3 bulgari armati di coltelli sfondano casello del Lisert


Tre cittadini bulgari, con una lunga serie di precedenti per furto in Francia, hanno sfondato il casello del Lisert, in direzione Trieste, e sono stati fermati all’ex valico italo-sloveno di Fernetti grazie ad un operazione congiunta fra Polizia di Frontiera e la Compagnia dei carabinieri di Aurisina. All’interno dell’auto, una Renault Espace con targa francese, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un coltello plurilama a serramanico con una lama liscia di otto centimetri e una lama a seghetto di otto centimetri, un bastone di legno lungo un metro, un grosso cacciavite a stella e un martello. Una scoperta costata al terzetto una denuncia per strumenti atti ad offendere, a cui si sono sommate due contravvenzioni per violazione delle norme stradali. E’ stata, quindi, accertata l’identità del conducente, S.A.T. di 26 anni, e dei due passeggeri, T.G.G. di 23 anni e P.K.M. di 26 anni. Successivamente i poliziotti hanno controllato il bagagliaio, dopo aver notato che la parte posteriore dell’autovettura appariva notevolmente abbassata. Il vano bagagli era, infatti, carico di attrezzi per lavori edili, tra cui diverse motoseghe, saldatori elettrici, trapani e flessibili. Sono in corso gli accertamenti per verificare se si tratti di materiale provento di furto.

facebook

Lascia un commento

810