Bearzi

Trieste: aspettando la Pasqua, fiera dei prodotti tipici in Sant’Antonio – 26/29 mar 2015

Aspettando la PasquaAspettando la Pasqua a Trieste. Dal 26 al 29 marzo in Piazza Sant’Antonio Nuovo si svolgerà la tradizionale manifestazione pre-pasquale dedicata ai prodotti tipici, alle proposte artigianali e, naturalmente, ai dolci pasquali e alle uova di cioccolato per la gioia dei bambini di tutte le età. “Aspettando la Pasqua”, promossa da Flash Srl., si terrà dal 26 al 29 marzo 2015 dalle 9 alle 20 con ingresso libero. Ai piedi della scalinata della Chiesa di S. Antonio Nuovo verranno collocati cinque ulivi secolari e un ulivo giovane dal quale, il Parroco Don Giursi la Domenica delle Palme taglierà simbolicamente dei rami d’ulivo per offrirli ai bambini e ai fedeli presenti.

Torna dal 26 al 29 marzo il tradizionale appuntamento pre-pasquale attesissimo dai Triestini e dai turisti dedicato ai prodotti tipici, alle proposte artigianali e, naturalmente, ai dolci pasquali e alle uova di cioccolato. Non mancheranno i laboratori creativi, le degustazioni e in occasione della Domenica delle Palme, verrà celebrata dal Parroco di S. Antonio, Don Fortunato Giursi, una funzione che si concluderà con la tradizionale benedizione delle palme. Ai piedi della scalinata verranno collocati cinque ulivi secolari e un ulivo giovane dal quale, com’è ormai tradizione da una decina d’anni, il Parroco taglierà simbolicamente dei rami d’ulivo per offrirli ai bambini e ai fedeli presenti. “Aspettando la Pasqua”, promossa da Flash Srl. – che ringrazia per la collaborazione il Comune di Trieste e il Parroco di S. Antonio, Don Fortunato Giursi – si terrà nella consueta collocazione di Piazza Sant’Antonio Nuovo dalle 9 alle 20 con ingresso libero. Saranno quattro giornate dedicate al tradizionale mercatino pre-pasquale con proposte di dolci, cioccolato e tanti originali oggetti artigianali provenienti da tutto il mondo.

“Aspettando la Pasqua” – rilevano gli organizzatori – intende rivalutare, nel segno di un ritorno alle antiche consuetudini, quelle che un tempo furono fruttuose attività artigianali. Nelle oltre trenta eleganti casette collocate in pieno centro città in un contesto scenografico arricchito dalla presenza di fiori e piante di ulivo, torneranno a riverberarsi sobrie virtù di antichi mestieri, che le esigenze di una società profondamente mutata non hanno completamente cancellato, ma solo trasmutato in nuovi modelli di vita in cui la primaria esigenza di socializzazione mediante l’interscambio dei prodotti, diviene anche pretesto di veri e propri incontri culturali. Particolarmente ricco sarà infatti anche il programma dei Laboratori Creativi con dimostrazioni, degustazioni e animazioni specialmente per i più piccoli. Con proposte artigianali di qualità da tutto il mondo ed esclusive creazioni la mostra mercato si propone di attirare non solo i residenti, ma anche i numerosi turisti che in queste giornate di primavera già stanno visitando la città con laboratori, esposizioni, degustazioni e animazioni con nuove ed interessanti proposte sull’arte dell’artigianato. In esposizione, prodotti tipici da tutta Italia e dalle vicine Slovenia e Austria. Accanto alle proposte di stagione delle pasticcerie artigianali Ulcigrai e Viezzoli, che proporranno una vasta produzione di pinze, titole, presnitz e molte altre gustosissime sorprese, la parte del leone la faranno i dolci tradizionali del periodo pasquale e naturalmente le uova di cioccolato preparate da maestri cioccolatieri per tuffarsi in dolci golosità di tutte le forme. Non mancheranno le frittelle, sempre amatissime dai bambini, accanto a prodotti alimentari e specialità tutte da gustare dalla Puglia e dal Piemonte, spezie, erbe aromatiche e sale da tutto il mondo, pasta artigianale tagliata a freddo preparata da un pastaio artigianale di Salerno. E poi prodotti austriaci, artigianato tipico italiano ed estero, produzioni artistiche triestine, incisioni su pelle e cuoio, artigianato in legno italiano serigrafato, giocattoli, cucchiai e attrezzi da cucina in legno di produzione slovena, bigiotteria orientale, artigianato tunisino, arredo casa, lino e cotone da Firenze, artigianato indonesiano, cappelli, pelletteria, prodotti alla lavanda e tante altre sorprese. Particolarmente ricco anche il programma dei Laboratori Creativi aperti a tutti e rivolti in particolare ai bambini: venerdì 27 marzo, la giornata sarà dedicata ai più piccoli con laboratori e animazione. Sabato 28 marzo, laboratori e animazione. Dalle 10 alle 12 “Laboratorio di incisioni e creatività” presso lo stand dell’artigiano aretino Daniele Magini in Via delle Torri. Il 29 marzo, Domenica delle Palme, laboratori e animazione. Alle ore 10 al sommo della scalinata verrà officiata dal Parroco di S. Antonio Nuovo, Don Fortunato Giursi, una funzione religiosa che si concluderà con la tradizionale benedizione delle palme. Dalle 15 alle 16 infine si terrà il “Laboratorio di creatività e oggettistica” con l’artigiana creativa Sabrina presso lo stand “Punto Creativo” di Via delle Torri.

facebook
731