Bearzi

Trieste. Festa del dolce tipico. 5-8 marzo 2015

cioccolata
Entra nel vivo l’evento dedicato ai dolci tipici e al cioccolato artigianale che unisce dolcemente idee innovative e tradizione in una parata di dolcissime golosità, triestine e da tutta Italia. Fino a domenica, in piazza S. Antonio laboratori, esposizioni, degustazioni e incontri con esperti del settore con nuove e interessanti proposte sull’arte dei pasticceri e maestri cioccolatieri. Riucco il programma: sabato dalle 11 dimostrazioni e degustazioni sulla produzione delle tavolette di cioccolato e dalle 17 alle 18 degustazioni di cioccodrink e liquori al cioccolato. Domenica dalle 12 e per tutto il pomeriggio, mini lezioni sul cioccolato per i bambini con assaggio finale. E, in occasione dell’8 marzo, speciali sorprese e omaggi per tutte le Donne.

Entra nel vivo e proseguirà fino a domenica con un ricco programa di dimostrazioni pratiche, laboratori, assaggi e degustazioni in Piazza S. Antonio a Trieste dalle 9 alle 22 con ingresso libero la Festa del dolce tipico – Dolcissimamente Donna, parata di dolci golosità e specialità tipiche dolciarie locali e da tutta Italia con una vasta selezioni di dolci tipici. Dai più semplici, ma di grande effetto e gusto, ai più originali. Da quelli tradizionali alle nuove creazioni di maestri pasticceri e cioccolatieri. Dalle torte al cioccolato alle frittelle fino ai dolci stagionali e a speciali sorprese dedicate alla Festa della Donna. Fino all’8 marzo 2015, sarà insomma un tripudio di dolcissime proposte, rigorosamente artigianali e di squisiti e golosi ingredienti di qualità. A ospitare l’evento, amatissimo dai Triestini e dai numerosi turisti presenti in città, un’accogliente struttura dove trova posto una decina di selezionatissimi espositori: sceltissimi maestri pasticceri, locali e nazionali, offriranno al pubblico la possibilità di conoscere e gustare le proprie dolcissime e sfiziose preparazioni. Si va dalle frittelle alla nutella alla cioccolata calda, dai ciocco drink ai liquori a base di cioccolato e altri numerosi e dolcissimi sapori e aromi. Praline e forme artistiche di cioccolato e cioccolato di tutti i tipi (al latte, fondente, al gianduia, peperoncino, cannella, vaniglia), guise e forme provenienti da tutta Italia (Piemonte, Lombardia, Umbria, Veneto e Friuli Venezia Giulia) completano la gustosissima esposizione. Putizze, presnitz, pinze, uova di Pasqua e altri dolci di stagione esaltano la vasta tradizione locale.
Non mancano come ogni anno i laboratori, le esposizioni, le degustazioni e incontri con esperti del settore con nuove ed interessanti proposte sull’arte dei pasticceri e maestri cioccolatieri. Fino a domenica, la struttura ospiterà importanti momenti di approfondimento didattico e culturale e una particolare attenzione sarà naturalmente rivolta ai bambini. I più piccoli visitatori della kermesse infatti potranno partecipare a mini lezioni tenute da maestri pasticceri e cioccolatieri, assistere alle istruttive fasi della preparazione e lavorazione artigianale dei dolci e potranno degustare le golosissime creazioni appena sfornate. Ad un pubblico più adulto saranno invece rivolti percorsi degustativi dedicati a prodotti delle varie regioni d’Italia.

Il ricco programma prevede per sabato 7 marzo dalle 11 alle 12 presso lo stand Dolcevita il mastro cioccolatiere Luigi Loscalzo di Jesi terrà un corso sulla produzione e lavorazione delle tavolette di cioccolato con annessa degustazione.
Ancora sabato 7 marzo dalle 17 alle 18 degustazioni di cioccodrink e liquori a base di cioccolato presso lo stand della maestra cioccolatiera Adelia di Fant di San Daniele del Friuli.
In occasione dell’8 marzo, sono previste inoltre speciali sorprese e omaggi per tutte le Donne. Le pasticcerie Viezzoli proporranno torte, dolcetti e cioccolatini alla mimosa e si potranno gustare sul posto lo strudel alla vaniglia, la Sacher con panna e le palacinke con marmellata o nutella.
Sempre nella giornata di domenica 8 marzo, il maestro cioccolatiere umbro Fausto Ercolani dalle ore 12 in poi terrà per tutto il pomeriggio presso lo stand Il Perugino delle mini lezioni con degustazione per i bambini, spiegando loro tutto sul cioccolato, dalla produzione fino alla lavorazione e naturalmente, con un assaggio finale.
La filosofia alla base della rassegna espositiva è puntare sulla qualità dei produttori invitati che fanno della passione e della volontà di ricerca i due ingredienti principali delle loro ricette.
La manifestazione si propone di promuovere la produzione dolciaria artigianale e far conoscere al pubblico i migliori prodotti, frutto della continua ricerca e della particolare attenzione alla qualità della materie prime e la loro complessa lavorazione.
Particolarmente coinvolti saranno i produttori e le attività artigianali provinciali, nella filosofia della conservazione e valorizzazione delle tradizioni locali e dei prodotti e ingredienti di alta qualità a chilometro zero.
“Con questo evento di particolare richiamo – spiegano gli organizzatori di Flash Srl – intendiamo dare continuità ad un appuntamento primaverile di grande successo rivolto sia ai Triestini, per fargli conoscere e apprezzare prodotti tipici della altre regioni italiane, che ai turisti, attratti da golosità e dolcezze tipiche triestine che potranno portare con sé al ritorno a casa, diffondendone così la squisita conoscenza”.

facebook
778