Trieste: “Finché non tolgono il Green pass, bloccheremo il porto a oltranza”

MOW magazine, in vista dell’entrata in vigore del Green pass per accedere ai luoghi di lavoro dal 15 ottobre, ha interrogato uno dei leader dei settori tra i più caldi: quello portuale, che da mesi è sul piede di guerra. Il magazine liffestyle di AM Network, ha contattato  Stefano Puzzerportavoce del Clpt, il comitato dei lavoratori del Porto di Trieste, che annuncia battaglia: “Finché non tolgono il Green pass bloccheremo il porto a oltranza”, motivando le ragioni del contrasto: “È un attacco alla Costituzione, alla libera scelta, perché uno non deve presentare un passaporto verde per andare a lavorare, perché abbiamo lavorato in periodo di pandemia senza che venissero sanificati i mezzi e gli ambienti”. Nessuno accordo pare dunque possibile all’orizzonte, come conferma al microfono di mowmag.com“A noi non interessa nessun tipo di accordo con nessuno. La linea è quella e lo è dall’inizio, bisogna togliere questo Green Pass criminale e fine”.

Continua a leggere

1.232