Bearzi

Trieste: Illy assolto da accusa danni erariali. Tornerà in politica?

 L’imprenditore ed ex presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Riccardo Illy e’ stato assolto dalla Corte dei conti da una accusa in merito a presunti danni erariali causati da esodi incentivati dei dirigenti dell’amministrazione regionale. La sezione d’appello ha infatti accolto il ricorso che Illy aveva presentato contro la condanna della giustizia contabile.La sentenza di appello ha riconosciuto l’assenza di danno erariale. Illy aveva legato all’esito del ricorso la possibilita’ di tornare in politica. Nella sentenza di appello viene evidenziato che sarebbe stato corretto valutare il sistema di incentivi utilizzato dall’amministrazione regionale in un ambito complessivo e non a livello puntuale. La condanna in primo grado risale al dicembre 2010. Illy, gli assessori e i dirigenti della giunta regionale erano stati condannati a pagare complessivamente un milione 590 mila euro per le cosiddette ‘beautiful exit’ dei dirigenti regionali, attuate dal 2003 al 2007 nell’ambito della riorganizzazione dell’amministrazione regionale. Illy è stato L’unico dei condannati in primo grado a decidere di impugnare la sentenza. Gli assessori e i dirigenti regionali scelsero invece di versare all’erario tra il 10 e il 20% delle somme dovute, avvalendosi di una norma della Finanziaria 2006.

”Ho sempre avuto fiducia nella giustizia e continuo ad averla”. Lo ha detto Riccardo Illy, interpellato dall’ANSA sulla sentenza che lo ha assolto da una condanna per danno erariale. ”La mia fiducia – ha aggiunto – oggi viene ripagata, e sarebbe rimasta tale anche se l’esito fosse stato diverso”. Illy aveva detto, in passato, che avrebbe considerato chiusa la propria esperienza di impegno politico qualora la condanna fosse stata confermata. ”Oggi – ha commentato – viene soltanto rimosso questo ostacolo, null’altro di sostanziale”.

facebook

Lascia un commento

1.376