Bearzi

Trieste: Memorial Francesco Pinna a sorpresa è arrivato Jovanotti

Jovanotti-Calicanto
Jovanotti a sorpresa è intervenuto oggi a Trieste al torneo di volley Memorial Francesco Pinna, organizzato dalla Calicanto onlus, il sodalizio che si occupa di sport e attività integrate tra ragazzi abili e diversamente abili.

Il cantante ha stupito tutti arrivando in forma privata al palasport di Chiarbola dov’era in corso il trofeo, unendosi alla band formata da ragazzi disabili, seguiti dal maestro Fabio Clary, e intonando insieme ai giovani “A te”, per proseguire poi con “Estate”, “Bella” e altri successi. Un’emozione grande per la formazione musicale, ma anche per tutti i giovani volontari che ogni giorno ormai da oltre dieci anni frequentano con grande passione l’associazione.

Il terzo trofeo Memorial Francesco Pinna ha voluto ricordare il giovane volontario dell’associazione, morto nel crollo del palco che proprio a Trieste era stato allestito per il concerto del cantante. Francesco dedicava gran parte del suo tempo libero alla Calicanto ed era molto amato da tutti, per questo l’associazione ogni anno lo ricorda con un momento di sport insieme, che coinvolge squadre di pallavolo in rappresentanza dei maggiori enti pubblici e privati cittadini, insieme alle più grandi aziende del territorio.

Dopo essersi fermato per un incontro con la famiglia Pinna e con i vertici della Calicanto, Jovanotti è entrato nel palasport, accolto dagli applausi e dall’emozione del pubblico di sportivi che ascoltava l’intermezzo musicale prima di riprendere le partite.

“Con Trieste e con la Calicanto ho un legame speciale – ha esordito il cantante – ci ha uniti purtroppo un fatto tragico, ma ho avuto la possibilità di conoscervi e di apprezzare questi magnifici ragazzi e sono contento di essere qui con voi, di condividere questo momento, tanto più con la musica che è una componente fondamentale della mia vita. Vi seguirò ancora e voglio esservi vicini, siete giovani straordinari”.

L’associazione Calicanto, presieduta da Elena Gianello, è stata la prima in Italia ormai oltre dieci anni fa a proporre diverse discipline sportive tra ragazzi abili e diversamente abili e ad oggi coinvolge centinaia di giovani in tutto il Friuli Venezia Giulia, anche con altre attività integrate e borse lavoro.

Il terzo Memorial Francesco Pinna, che ha unito colleghi e amici in una grande festa di sport, ricordo e solidarietà, è stato vinto dalla squadra della Warstila, secondo posto per la Trieste Trasporti, terzi gli Amici del Presidente. Sedici le formazioni che hanno preso parte alla manifestazione, tra queste anche i politici del Comune di Trieste, la Polizia Municipale, oltre a varie realtà produttive internazionali come Illy e Warstila.

Durante la giornata sono stati anche raccolti fondi a favore dell’ospedale infantile Burlo Garofolo.
“Siamo onorati – ha dichiarato il direttore generale del IRCCS Burlo Garofolo, Mauro Melato – di essere stati scelti dall’associazione Calicanto come la destinazione dei fondi raccolti con questo evento. Ancora di più siamo felici che la squadra composta da specializzandi, ricercatori e medici del burlo abbia avuto un ottimo risultato in campo. È stata una bellissima giornata di sport e solidarietà e di ricordo. Grazie di cuore agli organizzatori”.

facebook
980