Trieste: mostra sulle Miniere di Cave del Predil

predil5

Si apre sabato 15 febbraio, alle 10.30, la mostra sulla tradizione mineraria di Cave del Predil alla Centrale Idrodinamica di Porto Vecchio. L’esposizione, che rientra nell’iniziativa culturale di Italia Nostra “Distretti costieri e distretti minerari dismessi tra il Baltico e il Friuli Venezia Giulia” ed è stata organizzata in collaborazione con l’Istituto di cultura Marittimo Portuale di Trieste e il Comune di Tarvisio, vuole far conoscere il patrimonio di archeologia industriale di questo importante sito (sfruttato fin dall’inizio del XIV sec.) per ricordare la sua storia e per dare un riconoscimento al significato economico e sociale di un’attività estrattiva che ha caratterizzato per secoli l’area del Tarvisiano.Vi sono esposti una serie di pannelli con importanti documentazioni fotografiche di grande suggestione che raccontano la storia delle persone, del loro lavoro, le tecniche, le macchine e i luoghi che costituiscono lo straordinario mondo della miniera di Raibl. L’esposizione è stata allestita dall’arch. Stefano Krevatin con la diretta collaborazione del Comune di Tarvisio e dell’Associazione “Minatori di Raibl” che si è interessata alla raccolta della documentazione storico-fotografica che collaborerà nell’assistenza ai visitatori durante la mostra. All’inaugurazione saranno presenti l’assessore alle politiche sociali del Comune di Trieste, Laura Famulari, l’assessore alla Cultura del Comune di Tarvisio Nadia Campana, il professore Giovanni Delli Zotti e alcuni minatori in divisa storica che porteranno la loro testimonianza diretta. L’esposizione si è avvalsa della collaborazione di CoopCulture e della Società Cooperativa Guarnerio, che gestiscono il Museo di Cave del Predil, organizzando anche visite nelle miniere.
La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 13.00 fino al 15 marzo 2014.

976