Bearzi

trieste1
La «Trieste-Opicina Historic», gara di Regolarità Classica, che vede in pista auto d’epoca in arrivo da tutta Italia e dall’estero, verrà anticipata quest’anno a maggio. La manifestazione, organizzata da Even.Ts e dal Club dei Venti all’Ora, non si terrà più quindi a ottobre, ma in primavera, a beneficio degli appassionati del settore e anche del pubblico che da sempre segue con curiosità la corsa da piazza Unità e lungo il tragitto.
Grande il successo della corsa nella passata edizione, che ha visto scendere sulle strade della città piloti conosciuti e automobili considerate dei veri gioielli. Ad aderire, tra gli altri, l’equipaggio Ferrari-Ferrari, vincitore delle Mille Miglia 2009 con la BugattiTipe 1927 e Moceri-Labate, a bordo dell’Alfa Romeo Disco Volante del Museo Storico Alfa Romeo, unico esemplare al mondo, vincitori del trofeo AIDO 2009. Tra i protagonisti della giornata a ottobre, alle griglie di partenza, anche Maria Teresa Bassa Poropat, presidente della Provincia, il sindaco Roberto Dipiazza e l’assessore comunale alle finanze Giovanni Battista Ravidà.
La manifestazione quest’anno si articolerà in tre giornate, a partire dal 28 maggio e avrà come punto di riferimento principale piazza Unità, dove, come l’anno scorso, gli amanti d’auto d’epoca, ma anche il pubblico che desidera seguire l’evento, potranno osservare da vicino le splendide quattro ruote. Il percorso toccherà alcuni dei luoghi simbolo del Friuli Venezia Giulia, sotto il profilo culturale e storico, e darà quindi la possibilità ai tanti partecipanti che arriveranno da fuori regione e da altri Paesi di conoscere le bellezze e le caratteristiche del territorio. Il tragitto completo prevede 550 chilometri complessivamente e sconfinerà anche nella vicina Slovenia.
«Le manifestazioni di Regolarità – spiegano Marco Rodda, Maurizio De Marco e Tiziano Conca capofila della kermesse – offrono spazio alla spettacolarità nei momenti della partenza e all’arrivo, ma attraverso un’inedita “architettura” di gara noi vogliamo creare le premesse per un’inversione di tendenza, vogliamo offrire un momento di divertimento per tutti, spettatori e partecipanti. Vogliamo far crescere in modo constante l’appuntamento che – sottolineano – il prossimo anno festeggia i 100 anni, un traguardo davvero prestigioso e importante».
Nata nel 1911, nello stesso anno del Rally di Montecarlo, la corsa ha attraversato quasi un secolo di storia, con una sfida tra leggendarie vetture fabbricate non oltre il 1971, che nel tempo non ha perso il suo fascino e che continua ad attirare l’interesse di centinaia di collezionisti e di appassionati, che hanno inserito Trieste nelle tappe obbligate tra gli appuntamenti del settore.
In attesa di presentare nel dettaglio l’appuntamento lo staff della «Trieste-Opicina» ha già avviato da qualche mese una campagna promozionale in Italia e all’estero, dove la corsa sarà illustrata alla stampa attraverso incontri e conferenze. E’ stato anche completato e arricchito con video e approfondimenti il sito ufficiale dell’evento www.triesteopicinahistoric.com, dove è possibile rivivere i momenti più belli delle passate gare, aspettando l’edizione 2010.
Verranno infine decisi nelle prossime settimane eventuali iniziative collaterali alla corsa e la collaborazione con un ente benefico a cui dar voce e visibilità durante la manifestazione.

trieste1
trieste1

facebook

Lascia un commento

654