Bearzi

Trieste: proteste all’università per documentario nipote Tito

Il ricordo di Josip Broz Tito al di qua del confine con l’ex Jugoslavia mette ancora inquietudine e per alcuni è una nuova occasione di protesta. Questo pomeriggio, la proiezione di un documentario realizzato dalla nipote dello statista, Svetlana Broz, nell’Aula Magna dell’Università di Trieste, ha scatenato la protesta di alcuni studenti aderenti all’organizzazione di destra Azione Universitaria. I giovani, una ventina, hanno manifestato all’esterno dell’ateneo e hanno distribuito volantini di protesta contro l’iniziativa. All’interno lo stesso gruppo ha affisso alcuni manifesti contestando la proiezione. Svetlana, infatti, assente alla proiezione, più volte ha pubblicamente affermato di essere fiera del nonno del quale è diretta discendente. “La scelta”, questo il titolo del documentario, è una raccolta di quattro storie ambientate nei Balcani in cui i protagonisti sono persone che tentano di sfuggire all’odio etnico. Sul posto ci sono agenti della Digos che controllano la situazione.

facebook

Lascia un commento

295