Bearzi

Trieste: report della notte di Capodanno

Un’ottantina le telefonate pervenute nella notte alla Sala operativa della Questura – Nessuna criticità connessa con i botti

I festeggiamenti di fine anno hanno visto una forte presenza sul territorio delle forze di Polizia che hanno assicurato tutti quei servizi di ordine e sicurezza pubblica e di pronto intervento legati come ogni anno a simili importanti eventi. In particolare la festa in piazza dell’Unità d’Italia con i fuochi d’artificio ha registrato la partecipazione di alcune migliaia di persone.

Anche la viabilità cittadina, nonostante la chiusura al traffico delle Rive, si è svolta regolarmente senza aver fatto mai registrare momenti di criticità. Un incidente stradale è occorso verso le 23 all’incrocio tra le vie Mazzini e San Spiridione fra un taxi e un’autovettura con ingenti danni ai veicoli

Una ragazza maggiorenne è stata accompagnata a Cattinara dai sanitari del 118 per un malore occorsole in piazza, mentre sul posto sono stati medicati una donna per un attacco di panico e un minore di tre anni per una lieve scottatura alla mano che si procurava afferrando un bengala acceso dal padre.

Dai pronto soccorsi degli ospedali Maggiore, Cattinara e infantile Burlo Garofalo – oltre a una decina di persone soccorse per forti stati di alterazione alcolica – non si registrano feriti da arma da fuoco o a causa di materie esplodenti.

Nel corso della notte le Volanti della Questura sono intervenute per alcuni episodi di euforia alcolica e per persone moleste, riportate prontamente alla calma dagli operatori e con il buon senso dei presenti.

Un’ottantina le telefonate pervenute alla sala operativa della Questura filtrate dal numero unico delle emergenze 112.

facebook
592