Bearzi

Trieste: uccise convivente, uomo 50enne si suicida in carcere

Si è ucciso stamani, impiccandosi nel bagno della propria cella all’interno del carcere di Trieste, Giulio Simsig, 50 anni, condannato in secondo grado a 16 anni di carcere per l’omicidio nel 2011 dell’ex convivente, Tiziana Rupena. Lo rende noto il segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, Donato Capece.

facebook
533