Bearzi

TriesteLovesJazz: 17 luglio sul palcoscenico Emanuele Grafitti

Emanuele Grafitti - Massimo Goina
Nuovo doppio appuntamento con TriesteLovesJazz che si appresta a celebrare due virtuosi della chitarra. Domenica 17 luglio, alle ore 21.00, in piazza Verdi, il primo a salire sul palcoscenico sarà Emanuele Grafitti, giovane ma già veterano del festival triestino. Proprio a TriesteLovesJazz, infatti, Grafitti vinse nel 2009 il “Premio Franco Russo”, un successo al quale seguì, l’anno successivo, il prestigioso “Porsche Live. Giovani e Jazz”. Forte di una ricca discografia, Grafitti si appresta a far uscire il suo nuovo album composto da dieci brani originali suonati in chitarra solo. «I brani sono molto diversi tra loro – spiega lo stesso Grafitti – e mescolano una forte componente melodica a una componente legata al groove. Un progetto che, secondo me, potrebbe appassionare tutti».

Dopo Grafitti sarà la volta di un altro talentuoso artista delle sei corde, Mike Sponza che, assieme alla sua band, accompagnerà una vera e propria star della musica internazionale, Dana Gillespie. Nella sua lunga carriera, la cantante inglese ha inanellato un successo dopo l’altro arrivando a collaborare con David Bowie in quel prezioso gioiello artistica che è l’album “The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars”. Talento naturale e poliedrico, Dana Gillespie ha inoltre interpretato Maria Maddalena nel musical teatrale “Jesus Christ Superstar” di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice nel 1972. Ha al suo attivo oltre 45 album che spaziano con disinvoltura tra generi diversi, come pop, folk e blues rock. Mike Sponza è uno dei migliori chitarristi blues attualmente in circolazione: nella sua lunga carriera ha collezionato collaborazioni prestigiose che ne hanno decretato il successo internazionale. Nel 2016 è uscito il suo settimo album, “Ergo Sum”, registrato nel mitico Abbey Road Studio. Un lavoro nel quale le note capacità di sperimentazione del chitarrista vengono accentuate in un progetto indubbiamente originale, fare cioè incontrare la lingua e la cultura latina con il blues. Ad accoompagnare sul palco i due artisti saranno Moreno Buttinar (batteria), Roberto Maffioli (basso), Michele Bonivento (hammond, piano), Giovanni Cigui (sax) e Stefano Muscovi (tromba).

foto: Massimo Goina

facebook
1.352