Trionfo dei 2Cellos in Italia. Il ritorno live nel 2015

2 cellos

Dal web al palco, non subisce arresti la straordinaria scalata al successo dei 2Cellos, le due rockstar del violoncello, uno dei nuovi veri fenomeni della scena musicale mondiale. Si è infatti concluso due sere fa a Udine, con l’ennesimo soldout, il primo grande tour in Italia di Stjepan Hauser e Luka Sulic, ai quali dal vivo si affianca sul palco per la seconda metà dello show anche il poderoso batterista rock Dušan Kranjc: la trionfale serie di 5 concerti in 5 giorni, che dall’11 al 15 dicembre li ha visti sbancare uno dopo l’altro il Gran Teatro Geox di Padova, l’Atlantico Live di Roma, l’Estragon di Bologna, il Fabrique di Milano e il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, ha richiamato in totale ben 11.000 fan, letteralmente conquistati dalle due rockstar del violoncello in versione live.

2 cellos 2 cellos 2 cellos

I cinque concerti in Italia suggellano l’impressionante serie di sold out realizzata dai 2Cellos in tutto il mondo nel corso del 2014, a partire dall’Asia (11 sold out in Giappone, 4 in Corea e 1 a Singapore nella prima metà dell’anno) poi in Europa, con 19 ulteriori live decisamente rock oriented, fatta eccezione per lo speciale cameo al concerto che il tenore italiano Andrea Bocelli ha tenuto all’Arena di Zagabria il 29 novembre scorso: per la particolare occasione il duo si è esibito in un brano di Ennio Morricone dalla colonna sonora di “The Mission”, seguito da “Oblivion” di Astor Piazzolla e infine dall’aria lirica “Musica Proibita” di Stanislao Gastaldon con Bocelli alla voce e l’orchestra ad accompagnarli.

2 cellos

Ora i 2Cellos attendono il 2015 con grande impazienza: il 6 gennaio riprende il tour mondiale, che porta i due giovani virtuosi del violoncello di origine sloveno-croata prima in Australia e Nuova Zelanda per 6 date e, dopo un solo concerto nel Regno Unito, il 16 Febbraio al Shepherd’s Bush Empire di Londra esaurito in 24 ore, da fine febbraio negli Stati Uniti, dove saranno protagonisti di 41 concerti, molti dei quali già sold out e infine di nuovo in Europa per i live estivi. Infatti, sono già stati annunciati 5 show in Germania, ma il pubblico italiano può cominciare a scaldarsi, perché è notizia già sicura che i 2Cellos hanno previsto nuovi concerti anche nel nostro Paese. Tutte le info su www.facebook.com/2cellositalia

2 cellos 2 cellos

Numeri trascurabili solo se paragonati ai 118 milioni di visualizzazioni sul loro canale YouTube, dei quali 30 milioni per la sola “Thunderstruck” e 5,5 milioni (in meno di 2 mesi) per “The Trooper Overture”, i cui video hanno anticipato l’annuncio dell’uscita del loro nuovo album, fatto proprio in corrispondenza del tour in Italia e accompagnato da un nuovo video per il brano “Shape of My Heart” (di Sting): “Celloverse” esce il 27 gennaio 2015 per Sonymusic (CD standard e versione de-luxe) ed è il terzo lavoro dei 2Cellos dopo il debutto omonimo del 2011 e “In2ition” del 2013.

Completamente autoprodotto dai 2Cellos, “Celloverse” viene definito dal duo come l’album ‘più sperimentale e innovativo in termini di produzione, arrangiamenti e suono’ e fra le incursioni in ogni campo musicale, dal folk di Mumford & Sons in “I Will Wait” alla composizione originale che dà il titolo all’album “Celloverse”, non manca una vera chicca: l’intervento dell’amico di sempre, la superstar cinese del pianoforte Lang Lang, nel classico di Paul McCartney “Live and Let Die”. Con uno stile unico che ha spazzato via i confini fra i generi – musica da film, classica, rock, pop – i 2Cellos non si pongono limiti quando si tratta di suonare dal vivo e si confermano come un vero spettacolo visivo oltre che sonoro. Per questo l’edizione de-luxe di “Celloverse” contiene 7 dei loro video più famosi, fra i quali due tracce registrate live in altrettanti show tenuti quest’anno nella nativa Croazia.

2 cellos

2 cellos

FOTO: Carla Fabris

1.105