* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

TURISMO: BOLZONELLO, MASTER UNIUD STRATEGICO PER FORMAZIONE MANAGER

Udine, 14 gen – “E’ un master di altissimo livello e al quale
la Regione, attraverso anche l’intervento di Promoturismo FVG, ha
aderito con grande interesse nella consapevolezza che è con la
formazione che si creano operatori e dirigenti capaci di
elaborare risposte efficaci e lungimiranti per lo sviluppo del
turismo del Friuli Venezia Giulia”.

Lo ha sottolineato il vicepresidente e assessore alle Attività
produttive Sergio Bolzonello, aprendo oggi a palazzo Antonini di
Udine il convegno “Social media e turismo: tra innovazione e
valorizzazione”, organizzato dal Master “Valorizzazione turistica
dei beni ambientali e culturali” dell’Università di Udine.

“Dobbiamo un ringraziamento all’Ateneo friulano per avere puntato
su un master che ha l’obiettivo di formare figure professionali
che potranno inserirsi a livello manageriale nei processi di
valorizzazione turistica, ben consapevoli che uno degli strumenti
imprescindibili nella definizione dei piani strategici è proprio
la comunicazione sui social media”, ha aggiunto il vicepresidente.

Dopo aver richiamato l’importanza di considerare il comparto del
turismo nella sua complessità, ovvero come generatore di volumi
economici e di opportunità occupazionali, ma anche come fattore
emozionale e creatore di nuovi stili di vita, di modelli sociali
– “Il turismo è parte del disegno del futuro di una comunità” –
Bolzonello ha evidenziato quanto governare la portata innovativa
della comunicazione sui social media sia una sfida anche della
politica e della pubblica amministrazione.

“La capacità dei social di influire anche sulle strategie di
sviluppo della comunità, che la politica e i legislatori sono
chiamati a elaborare, è innegabile”, ha affermato Bolzonello.

La portata decisamente positiva riguarda le opportunità
occupazionali. “Abbiamo appreso proprio dalle relazioni esposte
al master, per esempio, che attualmente almeno tre nuove figure
professionali si sono create solo per gestire la promozione
turistica via social: è un mondo in grande evoluzione, che crea
posti di lavoro”.

“Oggi dobbiamo prepararci a sostituire quei ruoli che vengono
progressivamente resi obsoleti dal progresso inevitabile delle
tecnologie e della robotizzazione del sistema manufatturiero e
guardare a nuovi sbocchi: sicuramente il marketing turistico è
uno di questi”, ha concluso Bolzonello.

E’ stato il direttore marketing di Promoturismo FVG Bruno Bertero
a illustrare le strategie contenute nel Piano strategico e
dirette proprio al web: meno attività autoreferenziale e grande
sviluppo del tasso del cosiddetto “engagement”, ovvero il
convolgimento e la condivisione dei turisti stessi nell’attività
di promozione sui social, è il primo obiettivo a cui punta la
Regione Friuli Venezia Giulia per creare un alto tasso di
popolarità del territorio e di conseguenza una maggiore
attrattività turistica.

Al convegno, aperto dal direttore del master prof. Maurizio
Massaro, sono intervenuti docenti, operatori del settore,
imprenditori, tra cui Cristiano Tiussi, direttore della
Fondazione Aquileia, Giorgio Ardito, presidente Lignano spa,
Massimo Del Mestre, direttore del Movimento Turismo del vino e
Alessandro Lovato, presidente della Git di Grado.
ARC/EP

Powered by WPeMatico

623