Bearzi

Turismo invernale: sullo Zoncolan con il gatto delle nevi

gatto neviL’emozione di un’escursione in gatto delle nevi sul Monte Zoncolan. È questa la nuova offerta Promotur per la stagione 2010/2011, che completa e migliora la gamma dei servizi offerti dalla società regionale.

Il viaggio inaugurale si è tenuto nella serata di lunedì 20 dicembre. Capitanata dal presidente di Promotur, Stefano Mazzolini, la prima comitiva è salita dal Rifugio “Enzo Moro” di Sutrio fino ai “plans di Tamai”. Oltre a Mazzolini, erano presenti una troupe di Raidue (che dedicherà un ampio servizio all’iniziativa nelle rubriche “Sì viaggiare” e “Costume e società”), la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Vancouver 2010 Alessandro Pittin, il consigliere regionale Luigi Cacitti e alcuni maestri della locale Scuola di sci. Hanno partecipato anche, con l’accompagnamento di un suggestivo bagliore regalato dalla luna piena, molti sci alpinisti con le fiaccole. I partecipanti a questa prima escursione hanno poi sostato al “Rifugio Tamai” gestito da Federico Copetti che intende proporre durante la stagione invernale “alta cucina in alta quota”, con specialità di pesce, tartufi e selvaggina in grado di accontentare i gourmet più esigenti.

«Sono molto soddisfatto per l’avvio di questo nuovo servizio – racconta il presidente Stefano Mazzolini -, un’offerta che completa e potenzia ulteriormente il polo dello Zoncolan. Con queste escursioni in gatto delle nevi potremo, inoltre, accontentare le tante richieste che ci erano pervenute in tal senso. Ovviamente, non dimentichiamo l’importanza che rivestono le piste da sci per il comprensorio, ma con il nuovo corso di Promotur puntiamo a una gestione ancora più efficace delle nostre ricche risorse. Siamo sicuri che questa iniziativa potrà incontrare il favore di tanti turisti, anche perché consente un’esperienza unica e indimenticabile in quota».

Soddisfatto anche Luigi Cacitti: «Questa iniziativa – commenta il consigliere regionale – dimostra il cambio di attenzione di Promotur verso un polo sciistico, quello dello Zoncolan, che ha fornito in questi anni ottimi riscontri sotto il profilo economico. Per questo, il cambio di rotta voluto dal nuovo Cda della società è positivo. Personalmente, mi ha fatto molto piacere la presenza dei vertici Promotur durante la salita». «Il servizio assicurato dal gatto delle nevi – conclude Cacitti -, va a implementare l’offerta turistica in loco. Si sta migliorando l’attrattività dei poli, questa è la strada giusta».

Il servizio prenderà il via il 27 dicembre e sino al 30 dicembre le escursioni serali sono programmate a frequenza giornaliera. Analogamente dal 3 al 5 gennaio 2011. Dal 12 gennaio al 16 marzo, invece, si potrà approfittare di questa offerta tutti i mercoledì. L’escursione sarà effettuata in gatto delle nevi, attrezzato con videocamera esterna, luci direzionali, riscaldato e confortevole, grazie ai suoi 16 posti a sedere. Nelle serate di luna piena, sarà possibile godere dell’incantato paesaggio carnico. Il servizio è attivo soltanto su prenotazione ed è rivolto a singoli clienti, gruppi di amici e operatori turistici che vorranno vivere un “fuori pista” davvero emozionante. L’escursione è programmata tra le 18.00 e le 21.00 al massimo. Il percorso parte dal rifugio “Enzo Moro” e si snoda lungo la pista Zoncolan 4 sino alla stazione di monte della Funivia Zoncolan per raggiungere i “plans di Tamai” transitando lungo lo skiweg di Cima Zoncolan-Goles, rientrando infine attraverso le piste Arvenis, Goles e pista Zoncolan 4. La durata media del percorso è di 60 minuti, mentre il biglietto costa 20 euro a persona. Per ogni escursione è richiesto un numero minimo di 10 partecipanti, anche se è possibile usufruire del servizio con un numero inferiore di persone, ma in questo caso l’onere sarà di 300 euro.

Per i soli operatori turistici e i gestori di rifugi e baite alpine in quota, preventivamente accreditati da Promotur, il servizio sarà erogato in forma personalizzata, con l’obiettivo di abbinare le escursioni guidate con il gatto delle nevi a speciali serate enogastromiche organizzate dagli stessi gestori. Programma, calendari, orari e condizioni sono definiti dagli operatori turistici e dal Consorzio Carnia Welcome, al quale il cliente potrà rivolgersi per ogni dettaglio. Una nuova, affascinante opportunità per trascorrere emozionanti serate in quota!

facebook

Lascia un commento

1.075