Tutti gli eventi a Grado Luglio 2021

Il cuore dell’estate batte forte a Grado con una nutrita serie di proposte quotidiane adatte alle tante curiosità dei turisti e alla loro voglia di cultura, di movimento e di godere, in completa sicurezza, le bellezze della città antica, della laguna e dei suoi dintorni. “Guide” d’eccezione: il Comune di Grado e il Consorzio Grado Turismo.

Eventi dal sapore extra

Il “Sabo grando” (sabato 3) e il “Perdon di Barbana” (domenica 4) rappresentano un momento forte della religiosità isolana che trae origini dal lontano 1237, anno in cui, secondo la tradizione, la Madonna di Barbana salvò Grado da una terribile pestilenza. Nella giornata festiva, il corteo delle barche impavesate parte da Grado e raggiunge l’isola di Barbana per l’atto devozionale.

Da venerdì 2 luglio a domenica 15 agosto è aperta la mostra archeologico-etnografica: “Un mare di risorse”, alla Casa della Musica, promossa nell’ambito del Progetto “Un mare di risorse, sfruttamento dell’ambiente marino nell’alto Adriatico tra archeologia ed etnografia”, finanziato dalla Regione Fvg. Aperta tutti i giorni, dalle 19.00 alle 22.30, con ingresso libero.

Giovedì 8 e giovedì 22, il Consorzio Grado Turismo in collaborazione con l’Associazione Graisani de Palù,organizza una visita guidata al “Casone di Pasolini” (in Mota Safon), dove il grande poeta e regista girò il film “Medea”, con Maria Callas, 52 anni fa. Una piacevole escursione in laguna con partenza ore 10.00 da Riva Slataper (Mirko boat) e rientro alle 14.00. 

martedì 6 e martedì 13, “Sea & Taste – Crociera in laguna Aquileia by night”. Un’ emozionante crociera al tramonto accompagnati da un percorso e da un’ambiente unico: la Laguna di Grado. Visita guidata esclusiva alla “Domus di Tito Macro”. Ore 17.45, al Molo Torpediniere di Grado per l’imbarco sul battello Santa Maria; ore 23.00 rientro previsto all’Isola.

Giovedì 8 e giovedì 22, “Sea & Taste – In canoa all’Isola della Cona”, pagaiando tra i canneti della Riserva naturale della Foce dell’Isonzo, accompagnati da una guida, per vivere una vera green experience circondati da un ecosistema unico al mondo e situato lungo l’ultimo tratto del corso dell’omonimo fiume. Ritrovo alle ore 14.30 e conclusione alle 18.30.

Giovedì 15 e giovedì 29, una divertente escursione al labirinto nel mais a cura dellaFattoria Didattica “La Selce” di Bagnaria Arsa. All’interno del labirinto, ricavato in un immenso campo di mais, bisognerà trovare l’uscita e, allo stesso tempo, risolvere quiz, scoprire curiosità e aneddoti, oltre che cimentarsi in indovinelli ed enigmi legati al tema della figura del labirinto 2021.

Yoga and more, con l’Asd Fairplay.

In spiaggia Costa Azzurra: yoga full moon: pratica yoga fronte mare, sotto i raggi della luna piena, sabato 24, ore 21.00. Allo stabilimento Tivoli: Sup & yoga sun(rise) salutation: “saluto al sole”, escursione all’alba in sup e kayak, domenica 11, ore 6.00.

Onde Mediterranee

Venticinque sono gli anni che compie il concept festival i cui strumenti di interazione e condivisione sono sempre stati i linguaggi della musica, della letteratura e del pensiero multiculturale. Gli eventi in programma si svolgeranno tutti all’Arena Parco delle Rose, a partire dalle ore 21.30.

Si comincia sabato 10: sul palco uno dei protagonisti mondiali del crossover, star internazionale del violoncello e co-fondatore dell’amatissimo duo dei 2Cellos, Luka Šuli?. Il giovane violoncellista sloveno si esibirà in un live Cello & Piano insieme al pianista Evgeny Genchev, giovane e talentuosissimo musicista bulgaro.

Mercoledì 14, imperdibile appuntamento con Lettere MediterraneeA incrociare parole e musica, scienza e cultura, saranno il notissimo geologo e conduttore televisivo Mario Tozzi con il sassofonista sardo Enzo Favata. I due dialogheranno, ognuno con i propri linguaggi, lungo una serata che racconterà il “loro” Mediterraneo.  

Martedì 27, l’attesissimo arrivo di Noa dopo il forzato rinvio della scorsa estate. La cantante israeliana tornerà in Friuli, portando con sé un nuovo progetto, Afterallogyin chiave jazz, di cui farà assaggiare le sonorità dal palco di Grado. Con lei, l’inseparabile Gil Dor alla chitarra e Ruslan Sirota al pianoforte.


Ancora musica, canto e teatro!  

Venerdì 2, alleore 21.00, alla basilica di Sant’Eufemia: Concerto, a cura dell’Associazione corale Città di Grado.

Dopo il primo appuntamento di giugno, la rassegna proposta dall’Associazione culturale “Musica Viva”, prosegue martedì 6 con La magia dell’ottavino (alla basilica di Sant’Eufemia), con Nicola Mazzanti, Natalie Scwaabe, Pamela Stahel, Jocelyne Fillion-Kelch, Nicole Esposito e la partecipazione straordinaria di Andràs Adorjàn, Luisa Sello e Antonio Galligioni.

Martedì 13, alle ore 21.00, all’Arena Parco delle Rose: A tutto Musica!, con Stefania Seculin e Mathia Neglia, Eleonora Lana al pianoforte, a cura dell’Associazione Internazionale dell’Operetta Fvg.

Giovedì 15 e venerdì 16, alle ore 20.15, all’Auditorium Biagio Marin: In medio stat virusdall’instant theatre al distant theatrecon Enrico Bertolino per la Stagione di prosa 2021.

Venerdì 16 luglio, alle ore 21.00, all’Arena Parco delle Rose: Rock History: i 100 minuti del rock.
In viaggio nel tempo alla scoperta di miti e leggende, tra storie e verità.
Nella basilica di Sant’Eufemia, martedì 20, nell’ambito di “Musica a 4 stelle” suoneranno: Christian Pio Nese (ottavino), Massimiliano Nese (trombone) e Noemi Carotenuto (pianoforte).

Giovedì 22, alleore 21.00, nella stessa basilica: Concerto di Musica Sacra del Gruppo Vocale Gocce d’Armonia di Marostica con, all’organo: Michele Bravin, a cura dell’Associazione corale Città di Grado.

La sera di mercoledì 28, sul palco del Parco delle Rose, si esibiranno gli eccezionali: 40 Fingers.

Venerdì 30, alleore 21.00, sempre nello stesso spazio, si svolgerà la 34° Semifinale del concorso Percoto Canta, con Niccolò Agliardi e Petra Magoni in giuria.

Il giorno successivo, la sera di sabato 31, torna il tanto atteso Festival della Canzone Gradese.    

Libri e autori sotto l’ombrellone

La nutrita rassegna, giunta alla 30^ edizione, propone i suoi protagonisti al Velarium della spiaggia Git. Venerdì 2 sarà la volta del prof Andrea Maggimartedì 6 toccherà a Maurizio Baroni (con il suo omaggio a Ennio Morricone); giovedì 15 la mattatrice dell’incontro sarà Paola Calvettivenerdì 16 ritorna Ilaria Tutigiovedì 22 c’è Stefano Zecchivenerdì 23 è il giorno di Antonio Caprarica, mentre la chiusura, prevista per martedì 27, avrà per protagonista, Enrico Vanzina. L’inizio è previsto sempre per le ore 18.00 con ingresso libero e gratuito.

La barca delle storie. In viaggio con Dante
Martedì 6 e martedì 20, fino all’Isola di Barbana andata e ritorno! Dal racconto di Dante fino a entrare nella sua Commedia, in un viaggio fatto di incontri e penombre. Percorreremo con Dante un tratto del suo cammino, non troppo… quanto basta per svelarci la grandezza della sua opera immortale.

Obbligatoria la prenotazione, massimo 57 posti disponibili a viaggio. Partenza dal Molo Imbarcadero per Barbana (Riva Slataper) alle ore 18.00 e rientro verso le 20.00.
Info e prenotazioni: Biblioteca civica “Falco Marin”, tel. 0431 82630; da martedì a sabato ore 9.00-12.00; lunedì, martedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16.30 alle 19.30; [email protected]

Jazz per una settimana

Da sabato 17 a sabato 24, organizzata da Euritmica Associazione culturale, si terrà l’edizione 2021 di GradoJazz. L’apertura del Festival prevede, il giorno 17, alle 19.30, all’Arena del Parco delle Rose, il primo concerto affidato alla voce di Mafalda Minnozzi, con il suo progetto: Sensorial Estate, insieme a Paul Ricci alla chitarra. Alle 21.30 si prosegue con il cantante, pianista e compositore brasiliano Ivan Lins, un fuoriclasse della musica internazionale.

Domenica 18, una speciale performance del pianista Claudio Cojaniz che si esibirà in piano solo in: Black Water Music, concerto all’alba (alle ore 5.30), di fronte al mare della scenografica Diga Nazario Sauro. Altro appuntamento, alle 18.30, con la musica in movimento per le vie del centro, per giungere al Parco delle Rose Jazz Village, con le sonorità della Bandakadabra, una “fanfara urbana” con un’irresistibile energia che condurrà il pubblico direttamente al Parco delle Rose dove, alle 21.30, si esibirà la stella Dee Dee Bridgwater con una band di talenti jazzistici italiani.

Lunedì 19, dalle 18.30, il primo appuntamento dei JazzTrail che vede Daniele D’Agaro protagonista di un percorso musicale con i suoi sax e il clarinetto in diversi punti del centro gradese. Alle 21.30 sale sul palco del Parco delle Rose il Brad Mehldau Trio.

Martedì 20 l’esperienza del Jazz on Board: alle 16.00, dal Molo Torpediniere, parte il battello Santa Maria per un’escursione nella laguna di Grado con musica jazz dal vivo e spuntino di mare a bordo.

Alle 18.30 il secondo appuntamento con i JazzTrail è firmato da Mirko Cisilino, giovane trombettista friulano ormai lanciato nel panorama jazz internazionale. Alle ore 21.30, al Parco delle Rose, una band di sei musicisti e tre voci femminili che omaggerà la regina del soul, Aretha Franklin con lo show: Respect – a night for Aretha.

Mercoledì 21, alle 19.30, nel parco gradese, si esibirà l’Ensemble Jazz del Conservatorio G. Tartini di Trieste, coordinato dall’insegnante di musica d’insieme Giovanni Maier. Alle 21.30, sempre al Parco delle Rose, sarà il turno di due pietre miliari del jazz italiano: Enrico Rava (al flicorno) e Danilo Rea (al pianoforte).

Giovedì 22, alle 19.30, ci sarà l’occasione di ascoltare il quintetto del giovane contrabbassista maremmano Michelangelo Scandroglio. A seguire, alle 21.30, il grande trombettista Paolo Fresu con il suo omaggio a David Bowie: Heroes. A condividere questo viaggio nelle sonorità del Duca Bianco, Gianluca Petrella, Francesco Diodati, Francesco Ponticelli, Christian Meyer e la voce di Petra Magoni.

La serata del venerdì 23 si apre alle 19.30 con la spettacolare e unica esibizione degli Huun-Huur-Tu. Alle 21.30 sarà il momento del giovane e talentuoso pianista armeno Tigran Hamasyan, che si esibirà con il suo trio presentando il progetto: The Call Within.

Per la serata conclusiva, sabato 24, alle 21.30, al Parco delle Rose salirà un vero e proprio mito della musica: Paolo Conte, con il suo tour: 50 Years of Azzurro e l’accompagnamento della Big Orchestra composta da 11 musicisti d’eccezione.

E, poi, ogni giorno la sua gioia

Tutti i martedì: il Bus Natura, alle ore 9.00, parte alla scoperta della Riserva naturale dell’Isola della Cona. Alla sera, yoga in spiaggia allo stabilimento Tivoli.

Tutti i mercoledì: in mattinata, ritorna l’ArcheoBus (con visita guidata gratuita) per conoscere le vicende, gli splendori e l’archeologia dell’antica Aquileia; in mattinata anche il “Mula di Muggia” sup tour, con partenza dalla spiaggia Git. Nel pomeriggio, Wine tour nelle osterie del centro; alla sera ritornano le visite guidate gratuite al centro storico, offerte dal Comune di Grado agli ospiti e ai cittadini, con partenza da piazza Biagio Marin (lato scavi). 

Tutti i giovedì: nel pomeriggio, tour a piedi (con accompagnatore) alla scoperta delle botteghe artigiane dell’Isola.

Tutti venerdì: alle 9.15, “Sea & Taste – Trieste tra il Carso e il mare”, tour giornaliero con partenza da Grado (Stazione delle Corriere, in piazza Carpaccio), alla scoperta di Trieste e dei sapori del Carso (con rientro alle ore 17.00); alle ore 10.00 visita guidata gratuita al centro storico offerta dal Comune di Grado agli ospiti e ai cittadini, con partenza da piazza Biagio Marin (lato scavi); nel pomeriggio, l’escursione “Dolphin Sunset” sup tour.

Tutti i sabati: alle 9.15, “Sea & Taste – Trieste tra il Carso e il mare”, tour giornaliero con partenza da Grado (Stazione delle Corriere, in piazza Carpaccio), alla scoperta di Trieste e dei sapori del Carso (con rientro alle ore 17.00); in mattinata, yoga in spiaggia allo stabilimento Tivoli.

Tutte le domeniche: in mattinata, “Mula di Muggia” sup tour, con partenza dalla spiaggia Git.

facebook
1.147