PopSockets

Udine: 15.800 famiglie scelgono il censimento online

10_10_11 casa censimento_2
11 Gennaio 2012 – Quarantacinque mila e 500 nuclei familiari, pari al 92% delle famiglie residenti in città, a fronte di una media nazionale che fino ad oggi si attesta all’85,3%. E con una percentuale di compilazione via web che ha raggiunto oltre il 30% di tutti i questionari fino ad ora consegnati al comune.

Così come in tutta Italia, anche a Udine si avviano a conclusione le operazioni relative al 15° censimento generale della popolazione. La raccolta dei questionari, infatti, terminerà definitivamente il 31 gennaio 2012, data oltre la quale non sarà più possibile restituire il questionario attraverso il canale web, né attraverso la consegna diretta.

Ottima, si diceva, la risposta degli udinesi per quanto riguarda la compilazione dei questionari su internet. Se, infatti, a livello nazionale la modalità preferita è quella cartacea (33%), a Udine sono ben 15.800 (pari al 30%) le famiglie che hanno preferito invece il canale web, mentre 11.300 hanno consegnato il proprio modulo di persona al Centro comunale di raccolta in via Ermes di Colloredo. Alta anche la scelta del canale postale (più di 13.800 pari al 27,9%), mentre sono poco meno di 4.700 i nuclei familiari raggiunti dai rilevatori sul campo dopo il 20 novembre, ultima data individuata per la restituzione spontanea.

«Sono molto contento – dichiara l’assessore all’E-Government e all’Anagrafe, Paolo Coppola – che i cittadini udinesi siano tra i più “informatizzati” d’Italia nella compilazione del censimento. Questo dimostra una particolare attenzione alle nuove tecnologie ed è uno sprono a spingere sempre più sui servizi online».

facebook

Lascia un commento

373