Bearzi

Udine: 621 telefonate in due mesi, condannato per stalking; in passato l’aveva accoltellata

Un uomo di 56 anni, Lorenzo Lodato, ex artigiano edile, originario di Canicattì ma da anni residente in Friuli, ha patteggiato oggi davanti al giudice del tribunale di Udine sei mesi di reclusione, convertiti in libertà controllata, per stalking nei confronti dell’ex compagna, una badante rumena di 41 anni.
Era accusato di averla tempestata di telefonate, 621 in poco più di due mesi e mezzo, di averla seguita, anche sul posto di lavoro, e minacciata di fronte alla sua intenzione di chiudere la relazione e al rifiuto di sposarlo. I fatti contestati risalgono al periodo tra ottobre 2011 e febbraio 2012.
Il 10 febbraio di quell’anno l’uomo aveva anche accoltellato la donna alla fermata dell’autobus. Per quell’episodio è già stato condannato in abbreviato per tentato omicidio. Per quell’accusa è ancora in carcere. La sentenza è stata appellata dal difensore che ha spiegato la scelta di patteggiare l’accusa di stalking non come un’ammissione di responsabilità ma come una mera “valutazione di opportunità procedurale”.

facebook

Lascia un commento

367