* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Udine: 9 posti di lavoro di pubblica utilità per musei e biblioteca

Udine_Palazzo_D'Aronco remodIl Comune di Udine impiegherà nove lavoratori di pubblica utilità per realizzare la schedatura dell’archivio storico anagrafico e supportare le attività istituzionali e la gestione degli eventi culturali organizzati dai Civici Musei e dalla biblioteca civica. L’amministrazione comunale ha pubblicato infatti ieri, 2 marzo, due bandi finalizzati alla selezione del soggetto attuatore presso il quale prossimamente saranno assunti, per un periodo di sei mesi, i nove lavoratori. In questo modo verrà data attuazione a due progetti del Comune cofinanziati dalla Regione attraverso il Fondo Sociale Europeo.

Un intervento prezioso che offre posti di lavoro dedicati a persone disoccupate, che quindi potranno acquisire nuove competenze e costruire un nuovo progetto di vita – commenta l’assessore all’Innovazione, Gabriele Giacomini –. Con queste risorse inoltre il Comune potrà realizzare importanti progetti a vantaggio di tutti i cittadini. Il lavoro e l’occupazione sono valori che dovrebbero essere promossi a tutti i livelli e dovrebbero essere la prima occupazione di ogni politica economica che ha a cuore la vita delle persone”.

I due bandi, che mettono a disposizione i contributi necessari a coprire i costi per le assunzioni dei lavoratori, sono aperti a imprese, cooperative sociali, cooperative di produzione e lavoro e loro consorzi o raggruppamenti temporanei. A chi si aggiudicherà la selezione il Comune erogherà un contributo a totale copertura del costo del lavoro sostenuto dal soggetto attuatore, nella misura massima di 13.500 euro per ciascun lavoratore, e delle spese di tutoraggio e di segreteria. I soggetti interessati hanno tempo fino al 1° aprile per partecipare al bando recapitando apposita domanda di contributo all’ufficio Archivio e Protocollo del Comune, in via Lionello 1.

Cinque dei nove lavoratori di pubblica utilità saranno impiegati nella schedatura dell’archivio storico anagrafico con compiti di supporto all’inventariazione, inserimento dati, compilazione schede, gestione degli scaffali, supporto alla collocazione e aggiornamento degli schedari. Gli altri quattro assunti a tempo garantiranno un supporto alle attività istituzionali e alla gestione degli eventi culturali organizzati dai Civici Musei e dalla biblioteca civica. Si occuperanno in particolare dei servizi di custodia, sorveglianza e allestimento mostre e materiali conservati, supporto all’inventariazione e alla catalogazione, gestione degli scaffali, riordino di opere, aggiornamento degli schedari. I nove lavoratori saranno assunti con contratto a tempo determinato di sei mesi con orario parziale di 32 ore settimanali.

Possono accedere al lavoro di pubblica utilità le donne con più di 50 anni e gli uomini over 55, in stati di disoccupazione da almeno otto mesi, privi di ammortizzatori sociali e di pensione assimilabile a reddito da lavoro (ai sensi dell’articolo 26 comma 7 del decreto legislativo 150/2015). Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Acquisizione Risorse Umane del Comune, in via Stringher 10 (tel. 0432. 1272636, fax 0432.1270369, e-mail [email protected]).

1.901