Bearzi

Udine: a Cercivento la mostra fotografica “la Dalbide” 10/19 agosto 2012

La Dalbide’ da oltre trent’anni segna lo scorrere del tempo nel paese con un lungo elenco di attività fermamente legate alla vita della piccola comunità; ricordiamo il Lunari, che di anno in anno sviluppa un tema diverso, le numerose mostre, le pubblicazioni, manifestazioni e conferenze di carattere culturale e vario, il giornalino che ogni due mesi viene inviato ai soci.

Nel mese di agosto, che vede il ritorno di numerosi emigranti, il Circolo Culturale propone sempre qualche iniziativa e così, anche per questa calda estate, proprio domenica 12 agosto alle 17.00 nella Cjase da int verrà inaugurata la mostra fotografica ‘Par no dismenteâ’. La mostra rimarrà aperta ogni giorno fino al 19 di agosto.

Si tratta di una accurata scelta di vecchie fotografie, a partire dai primi anni del 1920, scattate da Piêri da Tilie (Pietro Di Vora) utilizzando una vecchia macchina a lastre (10×15); le foto presentano gente, famiglie, momenti di vita paesana (lavori, religione, tradizioni), panoramiche sul paese e fatti particolari.

L’iniziativa è nata grazie alla disponibilità dei familiari di Piêri in particolare del figlio Pier Arcangelo, autore della cernita, che ha voluto inserire nel contesto un angolino con sue fotografie dal titolo ‘Çurçuvint 40 agns fa’.

Piêri da Tilie, che nel ‘43 fu fatto prigioniero in Grecia e subì quasi due anni di prigionia in Germania, negli anni ’50 aprì una edicola/cartoleria e riproduceva su cartoline i suoi scatti del paese.

Nel cuore delle feste, il 16 agosto alle 20.30, la mostra farà da cornice alla serata di ‘Cirint radîs’ dove Pier Arcangelo Di Vora, con una scelta proiezione di diapositive, guiderà a guardare e scoprire angoli nascosti, case di ieri, gente al lavoro nei campi e nei prati, compiendo un salto all’indietro nel tempo di oltre 40 anni.

La fotografia quale mezzo per conoscere meglio e più a fondo la storia del paese.

 

facebook

Lascia un commento

797