Udine: Afterhours in concerto: FOTO concerto 12 feb 2015

“I superstiti e i nuovi innesti, questa sera, hanno ribadito che il progetto Afterhours è vivo, sul pezzo, e solido a tal punto da andare al di là dei singoli artisti. E questo tour ?#?IoSoChiSono? lo dimostra ampiamente…”, così il portale musicale Esteticamente.com ha recensito il loro live di Milano.

Afterhours Afterhours Afterhours Afterhours

Gli Afterhours, la più importante indie rock band della musica italiana si sono esibiti giovedì 12 febbraio, per un unico concerto regionale al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, live parte del nuovo tour teatrale della band intitolato “Io So Chi Sono”, inaugurato lo scorso 29 gennaio da Gallarate, che ha già toccato con successo le città di Roma, Como, La Spezia, Milano, Bergamo e Torino. I biglietti per l’atteso evento, organizzato dal teatro stesso e Azalea Promotion, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, Il Comune di Udine e Live Nation Italia, e inserito nel pacchetto “Music&Live” dell’Agenzia TurismoFVG, saranno ancora disponibili alle biglietterie del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, domani prima dello spettacolo.
Dopo il trionfale tour invernale con “Hai Paura del Buio?”, bissato anche nel periodo estivo, capace di registrare il tutto esaurito nei club e nei festival della nostra penisola, gli Afterhours tornano in teatro con uno spettacolo fatto di luci, immagini, suoni, canzoni, suggestioni e parole, che hanno come filo conduttore il tema dell’identità. Una sorta di introspezione, dialogo e riflessione aperta con il pubblico su una tematica sempre centrale nella storia e nel percorso di ogni essere umano. Le canzoni degli Afterhours, reinterpretate per l’occasione, si alterneranno a brani di narrativa e poesia contemporanea letti e sonorizzati dalla band, miscelandosi con le realizzazioni video di Graziano Staino. La seconda parte dello spettacolo sarà completamente dedicata al pubblico con i pezzi più amati della band, fra i quali troviamo “Ossigeno”, “Baby Fiducia”, “Sangue di Giuda” “Bianca”, “Dentro Marilyn”, “Strategie..” e molti altri ancora, assenti da anni dalle scalette dei concerti. I brani dell’ultimo disco “Padania” si alternano poi ai vari classici del repertorio degli Afterhours, per un concerto che di certo non deluderà i tanti seguaci della band. Tra le letture scelte dalla band troviamo Antonio Gramsci con brano tratto da “La Città Futura”, Allen Ginsberg, Pier Paolo Pasolini e Fernando Pessoa. Il tour “Io So Chi Sono” rappresenta l’ultima occasione per vederli live prima di un lungo stop per la scrittura e la registrazione di materiale inedito. Nei teatri la line up vedrà, oltre a Manuel Agnelli, Rodrigo D’Erasmo, Xabier Iriondo e Roberto Dell’Era anche Fabio Rondanini (Calibro 35) alla batteria e Stefano Pilia (Massimo Volume) alle chitarre e al contrabbasso.

 

FOTO: Simone Di Luca

2.630