Udine: al teatro Nuovo arriva Nancy Brilli ne “La bisbetica domata”

Nancy_Brilli_foto_di_federico_rivaUdine, 25 gennaio 2016 – Nell’anno che celebra il 400mo anniversario della morte di William Shakespeare il Teatro Nuovo Giovanni da Udine mette in scena una pièce che è insieme omaggio e rivisitazione divertente e ironica di una delle più famose e celebrate opere giovanili del grandissimo poeta e drammaturgo inglese: stiamo parlando di Bisbetica, in programma nel capoluogo friulano venerdì 29 e sabato 30 gennaio alle ore 20,45 e domenica 31 gennaio (ore 17,00) con una Nancy Brilli protagonista indiscussa della scena e magistralmente diretta da Cristina Pezzoli.
Scritta intorno al 1590, La Bisbetica domata è una commedia tutta giocata sullo scontro tra due mondi che sembrano agli antipodi: quello femminile e quello maschile. Travestimenti, equivoci, inganni si alternano attorno alla vicenda di due sorelle, la remissiva Bianca e l’indomabile Caterina, con un padre che vuole maritarle. Diversamente che nell’originale shakespeariano, nella pièce che porta la firma registica di Cristina Pezzoli interviene un gioco di teatro nel teatro irresistibile che coinvolge tutti gli attori: il risultato è travolgente e ricco di colpi di scena ma è anche un’occasione unica per riflettere, col sorriso, sui rapporti uomo-donna. Senza tradire mai la commedia originale di Shakespeare, Bisbetica – la bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova è piuttosto una rivisitazione in grado di affascinare lo spettatore restituendo la contemporaneità di un autore senza tempo, resa ancor più attuale e godibile dall’inserimento di canzoni dal vivo tratte dal repertorio del musical e del pop contemporaneo.
“Confrontarsi con un classico pone sempre la questione sulla sua contemporaneità – ha sottolineato la regista – In questo caso c’è una sfida in più da affrontare per proporre una versione di questa commedia che ha insita nel testo una visione fortemente legata ad un’ottica maschile. È vero pure che la narrazione beneficia di una serie di astuzie provenienti dai lasciti della Commedia dell’Arte, in grado di innescare situazioni pungenti, vivaci ed esilaranti. Quando Shakespeare scrisse la commedia, la condizione femminile non era molto favorita per l’epoca in cui si viveva, tuttavia l’autore ha voluto dimostrare il suo disappunto sui matrimoni combinati che non erano altro che accordi economici mettendo invece in risalto il diritto di poter decidere della propria vita”.

Per la prima volta alle prese con un ruolo shakespeariano, Nancy Brilli contribuisce con la sua perfetta presenza scenica ad aumentare il livello di allegria e ironia della commedia, magistralmente attorniata da un gruppo di artisti impegnati nel doppio ruolo di attori della compagnia e personaggi shakespeariani: Matteo Cremon, Federico Pacifici, Gianluigi Igi Meggiorin, Gennaro Di Biase, Anna Vinci, Dario Merlini, Brenda Lodigiani, Stefano Annoni e,nel ruolo del Dr. Jolly, Valerio Santoro.
Le scene sono firmate da Giacomo Andrico, i costumi da Nicoletta Ercole, le luci da Massimo Consoli e le musiche da Alessandro Nidi. Produzione La Pirandelliana.

Orari biglietteria: dal martedì al sabato dalle 16,00 alle 19,00
Il mercoledì è attivo anche il Temporary Ticket Store presso La Feltrinelli di Udine
Ore 10,00 – 13,00 e 13,30 – 18,00

919