* * OFFERTE BLACK FRIDAY * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Udine: al via i concerti per il Ventennale del Coro del Friuli Venezia Giulia

Martedì 18 maggio, nella Chiesa di San Francesco a Udine va scena il primo concerto di “Vent’anni di voci”, la rassegna per celebrare i venti anni di carriera del Coro del Friuli Venezia Giulia – uno dei più autorevoli e affermati gruppi musicali nazionali che porta il nome e i valori del proprio territorio sui palcoscenici di tutto il mondo – che segna anche la ripartenza della musica dal vivo in Friuli Venezia Giulia e della straordinaria collaborazione tra la Fondazione Bon, l’ERT e il Coro.

Stasera, alle ore 20:00, il Coro del Friuli Venezia Giulia si esibirà assieme al virtuoso pianista classico Maurizio Baglini e sarà diretto dal M° Filippo Maria Bressan, uno dei direttori d’orchestra più amato dai cori di tutto il mondo e uno dei pochi italiani a dirigere regolarmente il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Guideranno il pubblico in un viaggio tra l’Ottocento e il primo Novecento, proponendo un intenso repertorio che parte da Schubert (Moment Musicaux op.94 n.6 e Impromptu op 90 n.4) per arrivare a Fauré (Cantique de Jean Racine op. 11), passando per Schumann (Chopin, da Carnaval, op. 9), Debussy (Reflets dans l’eau da Images) e Poulenc (Un soire de neige).

Talento, passione, dedizione, costanza e sacrificio. Amore per la musica. Sono questi gli elementi che hanno permesso al Coro del Friuli del Venezia Giulia di raggiungere dei risultati davvero eccezionali: si sono esibiti per Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI, sono stati diretti dai più grandi direttori d’orchestra di tutti i tempi, tra cui Gustav Leonhardt e Riccardo Muti, con il quale collaborano attivamente, hanno cantato con Andrea BocelliKenny WheelerTosca, John Taylor e tantissimi altre star nazionali e internazionali.

La straordinaria rassegna, in programma nella Chiesa di San Francesco a Udine, proseguirà martedì 25 maggio con il concerto del Coro assieme al violoncellista Mario Brunello, uno dei più completi e ricercati della sua generazione, diretti da Anna Molaro, giovane e talentuosa violoncellista e direttrice di coro. Il 1° giugno sarà la volta del grande Maestro Ton Koopman, figura di riferimento mondiale della musica antica e sacra, che dirigerà il Coro Fvg e la clavicembalista Tini Mathot nell’esecuzione dei Mottetti, il vertice più alto e complesso della produzione per coro di Johann Sebastian Bach. “Vent’anni di Voci” è la serie di concerti per festeggiare il Coro e allo stesso tempo per guardare al futuro, quindi non poteva mancare una nuova sfida, che andrà in scena martedì 8 giugno, per l’appuntamento conclusivo: un concerto per coro e quartetto di Sax, assieme ai Signum Sax Quartet, uno dei più affascinanti nomi della scena musicale contemporanea.

I biglietti per i concerti sono acquistabili online su www.2tickets.it e su www.fondazionebon.com, alla biglietteria del Teatro Luigi Bon a Colugna di Tavagnacco (dalle ore 17:00 alle ore 19:00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 9:30 alle ore 12:00 il sabato).

La rassegna “Vent’Anni di voci” è organizzata dalla Fondazione Bon, il Coro del Fvg e l’ERT FVG, con la collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia, del Ministero della Cultura, dei comune di Udine e Tavagnacco e con il supporto dei partner Aiam, Unipol Sai, Gruppo Friuli Assicurazioni e Crédit Agricole Friuladria.

PROGRAMMA “VENT’ANNI DI VOCI”:

Martedì 18 maggio | ore 20:00 | Coro Fvg con Maurizio Baglini e Filippo Maria Bressan – biglietto € 15,00

Martedì 25 maggio | ore 20:00 | Coro Fvg con Mario Brunello – biglietto € 15,00

Martedì 1 giugno | ore 20:00 | Coro Fvg con Ton Koopman e Tini Mathot – biglietto € 20,00

Martedì 8 giugno | ore 20:00 | Coro Fvg con Signum Saxophone Quartet – biglietto € 15,00

I concerti si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative vigenti e dei rispettivi aggiornamenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

L’ingresso ai concerti nella Chiesa di San Francesco sarà consentito a partire dalle ore 19:15 e gli spettatori sono pregati di arrivare in anticipo. Per accedere ai concerti sarà obbligatorio: indossare la mascherina, entrare uno alla volta aspettando in ordine il proprio turno, igienizzarsi le mani con gli appositi prodotti messi a disposizione e farsi misurare la temperatura corporea, rispettare sempre le distanze di sicurezza sedendo nei posti assegnati e uscire con ordine. Sul sito www.fondazionebon.com sono disponibili le informazioni dettagliate e tutte le future comunicazioni.

663