Udine: AMGA, dimissioni in massa del cda “Non la pensiamo come Honsell”

amgaI membri del consiglio di amministrazione di Amga Multservizi Spa, società di cui il Comune di Udine è socio di maggioranza, hanno presentato oggi le proprie “dimissioni irrevocabili”. In una lettera indirizzata al presidente del collegio sindacale, al cda della società e al sindaco, Furio Honsell, il presidente Paolo Cerutti e i consiglieri Claudio Angeli, Sandro Caporale e Cristina Papparotto spiegano di essere giunti “a questa sofferta decisione dopo aver maturato, a seguito di un percorso, non solo professionale, complesso e travagliato, iniziato dopo l’estate, la piena consapevolezza sulla “diversa sensibilità e visione tra noi e il socio di maggioranza”. E ciò, specificano i dimissionari, sia “rispetto all’attuale situazione della società” sia “rispetto alle decisioni da assumere”. “Abbiamo conseguentemente ritenuto non compatibile il mantenimento del nostro ruolo – aggiungono – considerando anche che in una fase così delicata la nostra posizione avrebbe potuto acuire anziché dirimere alcune problematiche societarie”. I dimissionari, ricordando che sono “in scadenza nei prossimi giorni alcuni importanti impegni assunti dalla società”, annunciano di voler far decorrere le dimissioni dal 24 dicembre prossimo.ù

 

“Sono molto dispiaciuto nell’apprendere questa decisione che leggo essere irrevocabile. Non posso dunque fare altro che ringraziare il presidente e i consiglieri per tutto il prezioso lavoro svolto fino qui. Ora ci adopereremo per nominare quanto prima un nuovo cda”. Lo afferma il sindaco di Udine, Furio Honsell dopo aver appreso stamani delle dimissioni del presidente di Amga spa, Paolo Cerutti, e dei membri del Consiglio di amministrazione della partecipata. Restano in carica il rappresentante della società Eon, Miguel Antonazas, e quello in rappresentanza di Friuli Energie, Giorgio Cudicio, anch’essi membri del cda di Amga nominato nel luglio scorso.

764