Bearzi

Udine: annullato il matrimonio omosex. Honsell “Atto senza valore giuridico”

honsell sett 2013 29 ott 2014“Personalmente sono rimasto molto dispiaciuto e colpito da questo atto, che, per altro, ritengo non abbia nessun valore giuridico in quanto sulla base della legge che disciplina lo stato civile l’annullamento può essere disposto unicamente per decreto di un tribunale. Sono addolorato che di fronte a un gesto come la trascrizione di un matrimonio, che ha una valenza di inclusione sociale e di garanzia di pari dignità e diritti a tutte le persone, ci sia stata una risposta così pronta e, tutto sommato, autoritaria da parte di un organo dello Stato. Una risposta che, ribadisco, penso non sia assolutamente giuridicamente efficace”.

Così il sindaco di Udine, Furio Honsell, commenta la decisione del Prefetto del capoluogo friulano, Provvidenza Delfina Raimondo, che questa mattina alle 9.30 ha inviato agli uffici dello stato civile del Comune di Udine un commissario ad acta per cancellare la trascrizione del matrimonio omosessuale contratto all’estero da una cittadina udinese. Il Viceprefetto aggiunto Giovanni Maria Leo, infatti, su mandato del Prefetto ha annullato la trascrizione apponendo una nota a fianco della trascrizione. “Con provvedimento del Prefetto della Provincia di Udine – si legge nella nota – in data 27 ottobre 2014 è stata annullata d’ufficio la trascrizione dell’atto di matrimonio controscritto”.

“Per quanto riguarda i prossimi passi – annuncia Honsell –, qui c’è una coppia di donne che ha visto lesi i suoi interessi e sono quindi certo si muoverà per far valere i propri diritti. Per quanto riguarda il Comune – conclude –, mi riservo nelle prossime ore, in qualità non di sindaco, ma di ufficiale di stato civile, di valutare come poter meglio tutelare gli interessi di queste cittadine, anche sulla base degli atti che loro intenderanno fare”.

facebook
395