Udine: anziano denunciato per maltrattamento di animali

breton
Un anziano di 85 anni, residente nell’hinterland udinese, è stato denunciato dalla Polizia per maltrattamento di animali da cui ne è derivata la morte. L’uomo aveva appena ucciso il proprio cane da caccia, una femmina di Breton bianca e marrone, colpita a bastonate e soffocata con un guinzaglio. Sono stati i vicini di casa, intorno alle 18.00 di ieri, a contattare il 113 e a chiedere l’intervento della Polizia. Attirati dai guaiti della bestiola in due hanno visto l’anziano colpirla a bastonate, prima di adagiarla nella cuccia. L’uomo, un cacciatore, non ha spiegato le ragioni del gesto. Sul posto è intervenuto anche un veterinario che non ha potuto far altro che constatare la morte del cane. Il Questore di Udine, Claudio Cracovia, ha firmato oggi nei suoi confronti un decreto di revoca del porto d’armi a uso venatorio che gli era stato concesso come titolare di una licenza di caccia del 2011. Il personale dell’Ufficio armi della Polizia amministrativa gli ha ritirato oggi la licenza e in via precauzionale anche i tre fucili che legittimamente deteneva.

1.174