Bearzi

Udine: arrestato 25 enne che si “esibiva” davanti ai ragazzi delle scuole medie

11 maggio 2012 – Gli insegnanti e i genitori avevano cominciato a organizzarsi da soli con delle ronde mattutine per evitare che gli spiacevoli fatti si ripetessero. In alcune occasioni infatti gli alunni della scuola media di Udine “Enrico Fermi” avevano segnalato che un uomo si fermava nei pressi dell’edificio scolastico e al momento del passaggio degli alunni, indifferentemente maschi e femmine, si esibiva con intuibili atti osceni. Un episodio che si è ripetuto secondo quanto accertato dagli inquirenti almeno sei volte fra l’istituto Fermi e la scuola di formazione professionale IAL situata nella stessa zona della città. A tradire l’uomo sarebbe stato l’abbigliamento descritto dai ragazzi e la bicicletta, sempre presente sul luogo del fattaccio. Il giovane, 25 enne di Udine si fermava presso le scuole soprattutto all’ora dell’ingresso anche se gli uomini della volante non escludono che nella pausa pranzo di lavoro si recasse presso le scuole. le testimonianze raccolte dopo aver ascoltato 15 ragazzi, hanno inchiodato l’uomo, che ha comunque reiterato il gesto nonostante fosse al corrente che il capo di imputazione pendesse sulla sua testa. L’uomo è ora agli arresti domiciliari. “Si tratta – ha spiegato il capo della mobile Ortolan – di un vero e proprio reato che spesso viene considerato minore e si evita di denunciarlo. Invece va denunciato alle forze dell’ordine”. L’uomo, in attesa di giudizio per atti osceni con l’aggravante di vicinanza a edifici scolastici, è attualmente agli arresti domiciliari

facebook

Lascia un commento

333