Bearzi

Udine: Arta Terme, apre ordigno col trapano, finisce in ospedale

Cerca di aprire un ordigno bellico con un trapano, ma finisce all’ospedale per l’esplosione. E’ accaduto questa mattina 13 settembre 2013, intorno alle 11.00, in un condominio di Arta Terme (Udine). Protagonista della vicenda Giancarlo Muser, 20 anni. Muser è stato trasportato in ospedale, con ferite sulla parte superiore del corpo e la perdita di tre dita della mano sinistra. Nell’abitazione i carabinieri hanno trovato altri residuati bellici, e hanno denunciato il giovane per la loro detenzione.

facebook
554