PopSockets

Udine: aveva schiaffeggiato lo zio davanti al nipotino, 5 anni di Daspo

scontrifriuliUdine 9 gennaio 12 –  Si trascinano ancora le conseguenze di quell’Udinese Napoli del 28 novembre 2010 che avevano visto le tifoserie friulane e partenopea venire allo scontro. Conseguenze che proseguiranno ancora per diverso tempo visto che un friulano, oggi 43enne, è stato condannato a 5 anni di daspo. Il daspo è un provvedimento che impedisce alla persona che ne vien colpita di avere accesso alle manifestazioni sportive. Cosa aveva fatto il tifoso in questione per meritarsi una punizione così grave? Innanzitutto aveva inseguito,  in compagnia di altri ultrà,  un signore e un ragazzino tifosi del Napoli, ma residenti in Friuli, e aveva schiaffeggiato l’adulto di fronte al piccolo. I due, vistisi aggrediti, cercarono la fuga e trovarono riparo all’interno di una vettura della polizia. Riparo si fa per dire. Infatti, gli ultras, inferociti si sono scagliati sull’automobile danneggiandola notevolmente e causando anche delle ferite a un agente che era all’interno della vettura stessa.

L’uomo in questione aveva tentato anche il ricorso al consiglio di stato affermando di non far parte dal commando di tifosi che aveva aggredito i tifosi napoletani. Ricorso respinto e quindi gli anni di daspo son ben 5, parte dei quali già scontati

facebook

Lascia un commento

1.743