PopSockets

Udine: aveva una borsa schermata per il sistema antitaccheggio. Arrestato 46 enne ungherese

La Squadra Volante della Questura di Udine ha bloccato ieri pomeriggio 8 maggio un cittadino ungherese, mentre stava rubando al Decathlon di Udine.
L’uomo è stato sorpreso dai Poliziotti mentre stava portando all’esterno dell’esercizio, occultati in una borsa “schermata” costruita artigianalmente per eludere i sistemi antitaccheggio, diversi articoli da pesca sportiva, per un valore di circa 130 euro. Gli Agenti, chiamati dagli addetti alla sicurezza del negozio, hanno fermato il ladro e restituito la refurtiva.
Nella macchina del cittadino ungherese, parcheggiata all’esterno del negozio, i poliziotti hanno trovato diversa refurtiva: magliette firmate, bilance professionali e vari articoli elettronici, per un valore complessivo di oltre 500 euro; sono in corso accertamenti per risalire ai proprietari della merce sequestrata.
Accanto alla refurtiva, gli agenti hanno rinvenuto gli “strumenti da lavoro” del ladro: tre borse schermate con l’alluminio per eludere i sistemi di sorveglianza, una macchinetta per l’asportazione delle placche antitaccheggio e diversi strumenti da scasso quali pinze, tronchesi e cacciaviti.
Il cittadino ungherese, inoltre, all’atto del controllo è stato trovato in possesso di un mazzo di chiavi di cui non voleva fornire spiegazioni: indagini hanno consentito di accertare che la chave era di un affittacamere di Monfalcone (GO), prontamente perquisito con l’ausilio del personale del locale Commissariato di P.S. Anche nella stanza in cui alloggiava il ladro è stata rinvenuta e sequestrata merce di evidente provenienza furtiva, con tanto di placche antitaccheggio non ancora asportate e verosimilmente rubate con la tecnica dei borsoni schermati.
L’uomo, cittadino ungherese I.K. di 46 anni, incensurato, è stato deferito all’autorità giudiziaria per furto aggravato e ricettazione.

facebook

Lascia un commento

283