Telegram

Udine: Battiston nel circuito ERT con “Non c’è più l’acqua fresca” – 21/23 febbraio 2017

Non c'è acqua più fresca 2Continua la tournee regionale di Non c’è acqua più fresca, l’omaggio che Giuseppe Battiston ha voluto tributare a Pier Paolo Pasolini. Lo spettacolo, il cui sottotitolo recita Volti, visioni e parole dal Friuli di Pier Paolo Pasolini, sarà domani, martedì 21 febbraio, al Teatro Comunale di Monfalcone, mercoledì 22 febbraio al Teatro Benois-De Cecco di Codroipo, giovedì 23 febbraio al Teatro Pier Paolo Pasolini di Casarsa e sabato 25 febbraio al Teatro Luigi Bon di Colugna. Tutte le repliche avranno inizio alle 20.45. Sui palchi della regione assieme a Battiston salirà un amico fraterno, il cantautore Piero Sidoti cui si devono le canzoni e le musiche originali dello spettacolo. La produzione è del CSS Udine.

Per questa immersione nel fecondo laboratorio pasoliniano in lingua friulana, Battiston ha voluto accanto il regista delle sue prime prove teatrali, Alfonso Santagata, e la drammaturga Renata Molinari, autrice di un testo originale che intreccia alcune delle liriche più emblematiche del periodo casarsese con l’intento di avvicinare alla bellezza della lingua madre di Pasolini anche coloro che quella lingua non la conoscono, immergendo il pubblico al contempo in un’atmosfera tenera, emozionante e densa di attese.
Pier Paolo Pasolini scrisse le sue prime poesie – raccolte ne La meglio gioventù – in friulano, nella lingua nuova e sconosciuta, musicalissima, della terra materna. Giuseppe Battiston si immagina protagonista di uno “spetaculut” di memoria pasoliniana che porta il pubblico alla “terra di temporali e primule” e risuona di poesia su incontri, affetti, paesaggi, amori ancora freschi come l’acqua di fontana. “Grazie a tutta quella poesia, scritta o cantata, o sognata, – spiega Battiston – sono stato di nuovo bambino, ho rivisto e visto con occhi nuovi quei luoghi, e anche io attraversando piazze e vie mi sono unito alla sagra del paese, ho cantato e ballato e ho brindato alla vita, e ciò che vorrei fare è trasmettere quelle parole che ho sentito tanto mie, a cui in qualche modo appartengo”.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it e chiamando la Biglietteria del Teatro Comunale (0481 494664), il Teatro Benois-De Cecco di Codroipo (0432 908467), la Biblioteca Comunale di Casarsa (0434 873981) e la Fondazione Luigi Bon (0432 543049).

facebook
1.487