Bearzi

Udine: calcio amatoriale, “ti spacco le gambe” rinviato a processo per ingiuria minacce e lesioni

Udine 23 maggio 2013 – Un calciatore amatoriale causa una distorsivo al malleolo di un avversario, durante una partita di Coppa Friuli, e finisce a processo per ingiuria, minacce e lesioni. Sono queste le accuse per cui il Gup del tribunale di Udine ha rinviato oggi a giudizio C.V.  40 anni, di Reana del Rojale (Udine). Il processo si aprira’ il 4 novembre. Secondo l’accusa, nella gara della Lega calcio Friuli Collinare disputata il 4 maggio 2012 a Laipacco (Udine), C.V.  avrebbe prima minacciato un avversario, autore di un gol irregolare che avrebbe poi portato a rigiocare la partita: ”Adesso vedrai, ti spacco le gambe”, avrebbe detto prima di compiere un’entrata – volontaria secondo l’accusa – sulla caviglia dell’avversario, causandogli lesioni per oltre 40 giorni di prognosi. Secondo la difesa, che ha optato per il rito ordinario per portare a dibattimento i propri testi, si sarebbe trattato invece di un normale scontro di gioco avvenuto nell’area di rigore della vittima, nel tentativo di Valvo e compagni di rimediare allo svantaggio e cercare il pareggio.

facebook

Lascia un commento

571